Sant’Arsenio. Sabato scorso il convegno “Tu e l’ambiente”

0
7

{vimeo}276846083{/vimeo}

“Tu e l’ambiente – valorizziamo il nostro territorio” è il convegno che si è tenuto sabato scorso a Sant’Arsenio presso l’Auditorium Amabile e che ha fatto da cornice alla consegna degli attestati di partecipazione al primo corso per Guardie Ambientali indetto dall’Associazione europea operatori di polizia – sezione di Salerno, presieduta da Giovanni D’Onza. L’evento è stato organizzato di concerto con l’Ente europeo di formazione professionale EUROFORM, rappresentato sabato da Salvatore Antonacci, e dal Comune di Sant’Arsenio, per cui c’era il primo cittadino Donato Pica. Ad aprire i lavori Giovanni D’Onza che ha illustrato le finalità, di protezione ambientale, dell’Associazione che presiede e il ruolo delle neo formate Guardie Ambientali.

Al tavolo dei relatori, moderati da Pietro Cusati, c’erano i rappresentanti degli Enti organizzatori e di alcune Comunità montane provinciali, Martino Di Rosario per quella degli Alburni e Antonio Addesso per quella del Tanagro Alto e Medio Sele; il veterinario dell’Asl/Sa Daniela Vuozzo, il funzionario regionale (settore ambiente) Elda Cicala e gli avvocati Marianna Morello e Michele Di Iesu. I vari intrventi hanno affrontato il tema delle problematiche ambientali, delle conseguenze sulle prospettive di sviluppo, di come prevenirle, quindi della necessità di responsabilizzare e educare al senso civico, e di come affrontarle formando figure professionali adatte e chiedendo alle istituzioni locali uno sforzo che vada nella direzione di una collaborazione costruttiva. Le conclusioni dell’incontro sono state affidate all’avvocato e docente Michele Di Iesu, che ha curato la parte tecnico-giuridica del corso delineando i confini entro cui le neo Guardie ambientali possono muoversi una volta sul campo. 

In un contesto, come quello attuale, il ruolo dei volontari, anche nella semplice veste di osservatori e segnalatori, è di supporto ai Comuni che, a corto di risorse umane e economiche, devono affrontare i costi spesso insostenibili legati alla tutela ambientale. Da qui la convenzione tra il Comune di Sant’Arsenio e l’AEOP per l’utilizzo delle Guardie ambientali sul territorio comunale. 

Le inteviste di Rosa Romano a Giovanni D’Onza, presidente dell’AEOP, all’avv. Michele Di Iesu e al sindaco Donato Pica

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here