Vallo di Diano, 3 patenti ritirate: guidavano sotto effetto di alcol e droga

0
282
Bar e pasticcerie nel cuore del centro storico di Roma gestite da clan mafiosi palermitani. E' quanto accertato dai carabinieri del Ros nell'operazione, coordinata dalla Dda di Roma, che ha portato all'emissione di una ordinanza cautelare nei confronti di 11 persone, 15 gennaio 2021. In particolare i gruppi mafiosi hanno, negli anni, riciclato nella ristorazione ingenti somme di denaro per aprire locali nella zona di Testaccio e Trastevere. Le accuse sono di trasferimento fraudolento di valori, bancarotta fraudolenta, autoriciclaggio, reati commessi per agevolare l'associazione mafiosa "Cosa Nostra". ANSA/ ROS CARABINIERI +++ ANSA PROVIDES ACCESS TO THIS HANDOUT PHOTO TO BE USED SOLELY TO ILLUSTRATE NEWS REPORTING OR COMMENTARY ON THE FACTS OR EVENTS DEPICTED IN THIS IMAGE; NO ARCHIVING; NO LICENSING +++

Nel fine settimana i carabinieri della compagnia di Sala Consilina, in collaborazione con il Nucleo operativo e radiomobile e delle stazioni dipendenti, hanno effettuato un servizio a largo raggio in tutto il Vallo di Diano.

Hanno contestato due infrazioni amministrative in altrettanti esercizi pubblici, segnalato alla Prefettura di Salerno tre giovani quali assuntori di sostanze stupefacenti, controllato 45 veicoli e 54 persone, ritirato 3 patenti: i conducenti guidavano sotto effetto di sostanze stupefacenti/psicotrope ed alcol. E hanno contestato 18 infrazioni al Codice della Strada.

Infine sono stati notificati, a seguito di una precedente richiesta al Questore di Salerno, 5 avvisi orali a persone con precedenti penali che non hanno dato segnali di ravvedimento e 3 fogli di via obbligatori ad altrettanti soggetti di altre regioni con precedenti per furto e truffa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here