Auletta, fino al 1 maggio Bianco Tanagro – Festival del carciofo bianco. Ieri il taglio del nastro

0
412

Inaugurata ieri mattina ad Auletta l’edizione 2024 della manifestazione dedicata al prodotto tipico dell’area del Tanagro. Il Carciofo Bianco, re della cucina con le sue prprietà e la capacità di adattarsi e numerose ricette, dalla mattinata di ieri 25 aprile, è al centro edi una serie di manifestazioni che, fino al 1° maggio arricchiranno le giornate ad Auletta, tra cultura, spettacoli, mercatini, musica, mostre, premi e dibattiti. La Pro Loco di Auletta presieduta da Giuseppe Lupo, infatti, ha previsto un ricco e variegato programma per questi giorni di “Bianco Tanagro – Festival del Carciofo Bianco del Tanagro, giunto alla 12esima edizione.

Nella mattinata di ieri, alla presenza dell’Assessore Regionale Nicola Caputo che ha sottolineato l’importanza della valorizzazione dei prodotti tipici della cultura contadina locale e la volontà della Regione Campania di sostenere ogni iniziativa capace di mettere in evidenza le qualità delle eccellenze campane, si è tenuto il taglio del nastro della manifestazione iniziata con gli spettacoli dei gruppi storici dei Cavalieri Bolla Pontificia A.D. 1394 e la sfilata del gruppo storico di Laurino La Fario del Duca Laurino. Un inizio da subito spumeggiante, dunque, per il Festival Bianco Tanagro che, oltre ad offrire la possibilità di gustare squisite pietanze a base di carciofo bianco, è anche occasione di conoscere le eccellenze delle produzioni artigianali locali, attraverso i mercatini.

Già dalla serata di ieri, inoltre, sono partiti gli eventi culturali con la conduzione dell’esperta Antonella Petitti che nel corso dell’evento Taberne Parlanti, ha dato il via ad un ampio dibattito sul tema del cibo e della tradizione culinaria. Confronti che avranno seguito anche nei prossimi giorni con numerosi appuntamenti culturali. Buona la prima dunque per la 12esima edizione di Bianco Tanagro che, da ieri 25 aprile, e fino al 1° maggio, allieterà i giorni di lungo ponte.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here