Primo posto per gli studenti del “Sacco” al concorso “L’etica libera la bellezza – cuciniamo-al-bene” 

0
273

Primo posto per i ragazzi dell’Istituto “Sacco” di Sant’Arsenio al Concorso “L’Etica libera la Bellezza 2023-2024 – sez. Cuciniamo-al-bene”, promosso da Libera nelle scuole campane e svoltosi presso l’istituto di Istruzione Superiore “Sannino – De Cillis” di Ponticelli a Napoli. Ad aggiudicarsi il premio sono stati gli studenti delle classi 4A Enogastronomia, 4C e 4D Sala e Vendita del “Sacco”, coordinati dai docenti Giovanni Granieri, Raffaele Borreca, Pasquale Masullo, Mariapia Mercurio e Angelina Dimare. Ne dà notizia, con soddisfazione, lo stesso Istituto precisando che gli alunni hanno ideato un dessert e due cocktail che hanno valorizzato i prodotti locali, attraverso il ricordo di una vittima di mafia, comunicando l’idea della cucina come luogo di accoglienza, servizio e impegno per il prossimo.

La partecipazione al Concorso – si precisa ancora – è stata la tappa finale di un percorso didattico volto ad elaborare un’idea di Memoria che andasse oltre il rischio della retorica e conservasse il racconto di fatti realmente accaduti che hanno colpito non solo le famiglie delle vittime, ma l’intera comunità. I ragazzi del “Sacco” sono stati guidati dalle docenti Mariapia Mercurio e Angelina Dimare alla scoperta della figura di Joe Petrosino, il poliziotto italoamericano, pioniere nella lotta contro il crimine organizzato, originario di Padula.

Gli studenti hanno visitato la Casa Museo a Padula e incontrato il pronipote Nino Melito Petrosino e, grazie ai suoi racconti, hanno scoperto che Joe Petrosino amava concedersi momenti di relax sorseggiando l’anice. Il liquore è divenuto così il protagonista dei cocktail ‘Joe Spritz’, long drink, ideato dalla classe 4C con la supervisione del prof. Raffaele Borreca e ‘Mandrano’ che prende il nome da una località di Padula, ideato dagli studenti della classe 4D supportati dal prof. Pasquale Masullo, in abbinamento alla ‘Tartelletta di frolla al pistacchio con caramello di mela annurca maturata’, realizzata dagli studenti della classe 4A con la guida del prof. Giovanni Granieri.

Con queste realizzazioni, dunque, gli studenti del “Sacco” si sono aggiudicati il concorso “L’Etica libera la Bellezza 2023-2024 – sez.Cuciniamo-al-bene”, ottenendo i complimenti dell’Istituto, da cui hanno affermato: “Il lavoro sinergico tra le diverse classi e docenti è stato l’asso nella manica che ha permesso di ottenere una vittoria meritatissima”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here