PNCVDA. In azione per un piano di prevenzione incendi

0
5

{vimeo}257255385{/vimeo}

Nei giorni scorsi il presidente del PNCVDA Tommaso Pellegrino ha incontrato il Generale Sergio Costa, Comandante Regionale dei Carabinieri Forestali gettando le basi per i piani di prevenzione contro gli incendi boschivi nelle aree protette. Un’attività fondamentale in vista della prossima stagione estiva e soprattutto alla luce di quanto accaduto lo scorso anno quando nell’area parco si sono sviluppati ben 167 focolai con oltre 2500 ettari di bosco bruciati. Dati che hanno fatto del 2017 l’anno più difficile per i territori boschivi con tutti i comuni colpiti tra i quali San Rufo il più vessato con circa 425 ettari di macchia mediterranea letteralmente cancellati. L’incontro con il generale Costa ha fatto seguito all’incontro svoltosi la scorsa settimana con il comandante provinciale di Salerno dei vigili del fuoco, Adriano De Acutis. Il presidente Pellegrino ha così commentato l’incontro: “Abbiamo discusso di alcune problematiche del nostro Territorio, trovando, come sempre, grande disponibilità e collaborazione. Un sentito Grazie al Generale Sergio Costa, al Colonnello Mario Guariglia e agli Uomini del Corpo dei Carabinieri Forestali per il prezioso e indispensabile lavoro che svolgono quotidianamente” che poi ha aggiunto Abbiamo accertato la piena disponibilità anche del comandante provinciale dei Vigili del Fuoco Adriano De Acutis. A breve firmeremo un protocollo d’intesa per la prevenzione sulle aree protette e di pregio. Stiamo valutando, di concerto con il Ministero dell’Ambiente, misure straordinarie come investire dei fondi per riattivare la sala operativa “Mercurio” ed utilizzare le tante telecamere sparse nell’area del Parco”. Un Parco che vuole farsi trovare pronto in vista della prossima stagione estiva.

Giuseppe Opromolla

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here