Sant’Arsenio, all’istituto “Sacco” la gara interna ‘Barman’

0
276

Si è svolta nella mattinata di venerdì scorso, nell’Auditorium dell’Istituto d’Istruzione “Antonio Sacco” di Sant’Arsenio, la prima edizione della gara interna ‘Barman’, ideata dai docenti di Sala e Vendita dell’indirizzo Ipseoa. Un appuntamento che si è tenuto dopo gli importanti risultati ottenuti dagli studenti dell’Istituto “Sacco” alla 3^ e alla 4^ tappa del “Gran Premio Barman Domani” tenutesi nelle scorse settimane rispettivamente a Capaccio Paestum e a Maddaloni.

Nella gara interna, sono state due le competizioni al centro della mattinata: una dedicata alla preparazione classica del cocktail e l’altra al flair. 38 gli sfidanti per il classico, divisi in 10 batterie; e 13 i concorrenti per il flair. Ad assistere alla competizione una giuria altamente qualificata divisa in sezioni: per la Giuria Gusto hanno preso parte all’evento Stefania Pastore e Nicola Di Candia, per la Giuria Decorazione era invece presente Antonio Rotondaro, Vice Presidente nazionale A.M.I.R.A, a comporre la Giuria Aspetto e Aroma è stato Daniele Citro, mentre la Giuria Tecnica era composta dai professori Michele Staveley Girardi Falcone, Raffaele Borreca e Luca Sabatella. Un evento ricco di emozioni, hanno fatto sapere dalla scuola ricordando che a coordinarlo è stato il professore Pasquale Masullo.

“Una gara avvincente – spiegano dall’Istituto “Sacco” – in cui tutti i nostri studenti, meritevoli di elogi ed applausi, hanno mostrato bravura, tecnica e competenza”. Poi l’elenco dei vincitori decretati dalla giuria che a fine competizione ha stilato la sua classifica. Per la categoria Classico il primo posto è andato a Annapia Rofrano (4c); il secondo a Simona Izzo (5b); terza classificata Asia Cimino (4d). Nella categoria flair invece il primo posto è andato a Domenico Soccodato (4d); mentre Gianina Danila (4d) e Walter Merola (3c) si sono aggiudicati rispettivamente il secondo e il terzo posto. Miglior Barlady a Valentina Manzo (3b). Ragazzi eccellenti a cui l’Istituto “Sacco” ha espresso infine le proprie congratulazioni e il proprio orgoglio per gli ottimi risultati raggiunti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here