Dighe Casalbuono e Montasano, il sito www.dp.dighe altotanagro.it aperto per raccogliere osservazioni e commenti

0
198

Conclusa la fase di ascolto e presentazione del progetto voluto e realizzato dal Consorzio di Bonifica Vallo di Diano-Tanagro, con eventi pubblici, le Dighe di Casalbuono e di Montesano, sono ancora soggette alla valutazione del pubblico e dei portatori di interesse che, ancora per un mese, potranno presentare le loro osservazioni attraverso il sito internet predisposto per il Dibattito Pubblico e che si pone l’obiettivo proprio di raccogliere eventuali suggerimenti per rendere il grande ed importante progetto, sempre funzionale alle necessità del territorio.

Nella sezione “osservazioni” del sito www.dp-dighealtotanagro.it, infatti, è possibile fornire un contributo al progetto e, allo stesso tempo, un commento sull’iniziativa, in ottica di massima apertura e trasparenza con il territorio su cui le opere saranno realizzate. “Ogni osservazione inviata – spiegano i responsabili – sarà attentamente esaminata e presa in considerazione. L’obiettivo è quello di garantire un processo decisionale equo e trasparente, nel quale tutte le voci della comunità possano essere ascoltate e valutate in maniera adeguata”. Il fine delle opere, come più volte ricordato, è quello di intervenire in due delle principali criticità che, negli ultimi anni, sono comuni a causa dei cambiamenti climatici, ossia: il costante pericolo di alluvioni, con rischio straripamento del fiume Tanagro e dei torrenti; e la grave carenza di acqua nel periodo estivo a causa dei lunghi periodi di siccità.

“Questa iniziativa – spiegano dal Consorzio di Bonifica Vallo di Diano Tanagr – mira a mitigare il rischio di alluvioni e ad assicurare un approvvigionamento idrico sufficiente per scopi irrigui, non solo nel Vallo di Diano, ma anche in altri distretti di bonifica della provincia di Salerno. Oltre alla costruzione delle dighe, il progetto include interventi compensativi e di sviluppo socio-economico. – spiegano in aggiunta dall’ente consortile – Si prevede la conversione delle reti irrigue per favorire le produzioni agricole di qualità, oltre a iniziative volte a promuovere il turismo e a valorizzare le risorse naturali del territorio.” Tutte le informazioni relative al progetto sino pubblicate sul sito ufficiale del dibattito pubblico. “Il coinvolgimento della comunità è fondamentale, pertanto si rinnova l’invito a partecipare attivamente al Dibattito Pubblico e a condividere opinioni e riflessioni”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here