Roscigno, torna la Festa dell’asparago selvatico e della selvaggina con il supporto della Fondazione Monte Pruno

0
372

Torna a Roscigno, nella splendida e suggestiva cornice dell’antico borgo la Festa dedicata ai prodotti tipici della montagna degli Alburni che, per lunghi anni, hanno caratterizzato la cucina tradizionale dei territorio dei monti. 4 giornate di festa e divertimento con il gusto sublime dei piatti realizzati con l’asparago selvatico, molto diffuso sui monti Alburni e della Selvaggina.

Un evento che, come ogni anno, può contare sul sostegno e sulla vicinanza della Fondazione Monte Pruno che, nel tempo, è sempre stata impegnata nella valorizzazione delle eccellenze e delle peculiarità dei territorio, puntando, attraverso di esse, ad uno sviluppo e ad una promozione dei piccoli centri delle aree interne. A Roscigno, dunque, si punta sulla Festa dell’ Festa dell’Asparago selvatico e della Selvaggina che, quest’anno, raggiunge la sua 13esima edizione, diventando sempre più un evento atteso anche e di particolare interesse. 4 giornate di festa con gli stand aperti nei giorni del 25 aprile, festa della liberazione, nel week end del 27 e 28 aprile, e per la festa dei lavoratori del 1° maggio. Tante le iniziative previste per la Festa dell’Asparago Selvatico e della Selvaggina che, anche quest’anno si svolgerà nella cornice di Roscigno Vecchia.

Iniziative possibili grazie al sostegno della Fondazione Monte Pruno con il presidente Michele Albanese che non ha mai mancato di supportare l’iniziativa di promozione turistica partendo dal settore enogastronomico.

“Siamo orgogliosi  – dichiara Albanese – di partecipare e sostenere questa iniziativa che non fa altro che accrescere quelle che sono le potenzialità di un territorio inespresso e che serve per incrementare il turismo e per iniziare un percorso di condivisione con tutto il territorio in chiave di rilancio turistico partendo dalla valorizzazione di un prodotto d’eccellenza, come l’asparago selvatico”. Gli stand saranno aperti dalle ore 12,00 alle ore 17,00 e, nel corso della festa, sono previsti numerosi spettacoli di animazione come l’arrivo degli sbandieratori di Borgo San Nicolò, i falconieri del Re, gruppi musicali come Anima Nera e Vienteterra. Inoltre, l’area sarà allestita anche con i gonfiabili per il divertimento dei bambini.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here