PCTO, si rinnova l’accordo tra la Bcc Monte Pruno e l’IIS “Sacco”

0
48

La Banca Monte Pruno in campo a sostegno della formazione e dell’inserimento nel mondo del lavoro dei ragazzi. Continua la collaborazione tra l’Istituto di credito, diretto da Michele Albanese, e il mondo della scuola in particolare con l’Istituto d’Istruzione Superiore Sacco di Sant’Arsenio: per i suoi studenti c’è la possibilità di ampliare conoscenze e competenze direttamente sul campo.

È stato siglato nei giorni  scorsi a Sant’Arsenio l’accordo tra la banca e la scuola con cui è stato rinnovato per un’altra annualità il progetto relativo ai PCTO – Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento. Durante i prossimi mesi, 4 studenti del “Sacco” saranno ospitati presso le sedi dell’Istituto di credito cooperativo.

L’attività formativa, già in passato, ha permesso di potenziare le conoscenze dei giovani studenti con l’obiettivo di avvicinarli al mondo del lavoro, grazie all’azione dell’Istituto Superiore ed alla volontà della Banca Monte Pruno di investire sul percorso formativo dei ragazzi. L’intesa, infatti, ha valenza educativa e formativa e si pone l’obiettivo di consentire agli alunni di acquisire competenze spendibili nel mondo del lavoro ed in quello universitario.

Alla firma erano presenti il Vice-Direttore Generale della BCC Monte Pruno Cono Federico, il Prof. Biagio De Luca, Vice della Dirigente Scolastica Prof.ssa Carmela Taglianetti, le referenti del progetto PCTO, la Prof.ssa Brunella Viglione e la Prof.ssa Lidia Molinara.

Con enorme piacere – ha affermato il Vice-Direttore Generale Cono Federico – rinnoviamo questa storica collaborazione con l’Istituto “A. Sacco”, in un’ottica di continuità di azione verso i giovani e per dare occasioni formative di crescita a chi si affaccia, per la prima volta, sul complesso mondo del lavoro. Crediamo che le partnership con le istituzioni scolastiche del territorio siano un enorme volano di crescita, un investimento culturale sui giovani e sulla futura classe dirigente, alla cui crescita, la nostra realtà bancaria, non può che concedere tutta la sua disponibilità ed attenzione”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here