La Bcc Monte Pruno a Matera per  Le Giornate internazionali della Libertà

0
158

Matera, con le sue bellezze paesaggistiche uniche al mondo, ha ospitato dal 24 al 26 aprile “Le Giornate Internazionali della Libertà” organizzate dalla Fondazione E-Novation, rappresentata dal Prof. Massimo Lucidi, in collaborazione con il Comune.

Due giorni di incontri e dibattiti, impreziositi da due pièces teatrali, inseriti a pieno nelle celebrazioni del 25 Aprile di Matera, la Città che, per prima, nel settembre del 1943, si liberò dal nazifascismo e che, di fatto, ha proposto un dibattito autorevole ed inclusivo su quella scelta di libertà, fondamentale per la vita della Repubblica.

L’evento fortemente voluto dal Presidente del Consiglio Comunale di Matera Francesco Salvatore, che aveva partecipato in Vaticano agli Stati Generali della Sostenibilità promossi sempre dalla Fondazione E-Novation, è stato subito sostenuto dal Sindaco di Matera Domenico Bennardi e dall’Assessore alla Cultura Tiziana d’Oppido, tutti presenti all’evento. Ha chiuso la giornata del venerdì 26 aprile l’evento “Bellezza e Consapevolezza della Libertà” alla quale ha presenziato la Banca Monte Pruno.

Il dibattito è stato animato da Gennaro Sansone, Direttore Banca d’Italia Potenza, Ugo Biacchi, collezionista e mercante d’arte col filosofo, Pietro Tagliavini, della Fondazione E-Novation, e dal Vice-Direttore Generale della BCC Monte Pruno, Cono Federico, in rappresentanza del Direttore Generale Michele Albanese.

 “Un plauso a Massimo Lucidi e alla Fondazione E-Novation, con i quali collaboriamo di anni – ha commentato il Vice-Direttore Generale Federico – per aver organizzato un evento di elevato spessore culturale, finalizzato a mostrare su un palcoscenico speciale, quale la città di Matera, l’impegno di istituzioni come, ad esempio, la Banca Monte Pruno, che dedicano la propria attività a proiettare le bellezze dei territori dove operano verso una platea sempre più grande, al fine di creare un effetto rigenerativo socio-economico sulle comunità medesime”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here