Cilento, l’on.Ferrante presenta i progetti per il miglioramento dei collegamenti

0
270

Miglioramento della viabilità e dei collegamenti è stato il tema affrontato dall’On. Tullio Ferrante nell’incontro svoltosi ad Agropoli. Il sottosegretario al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, ospite del referente di Forza Italia di Agropoli, Malandrino, ha avuto modo di fare il punto su iniziativa e risorse che il Governo nazionale ed il ministero delle Infrastrutture, vuole destinare all’area a sud di Salerno ed in particolare al Cilento e agli Alburni per migliorare i collegamenti con i grandi centri. Già pronte le risorse da destinare al territorio per la realizzazione di diversi progetti.

Il sottosegretario al MIT, infatti, ha spiegato come, oltre a poter contare sulla presenza di fermate di Alta velocità nelle vicinanza grazie alla nuova linea in fase di realizzazione, il Cilento sarà anche destinatario di fondi per il potenziamento della storica linea ferroviaria esistente. Oltre al trasporto su ferro, però, dal MIT, arriveranno anche risorse per la viabilità per un importo pari a circa 250 milioni. “Tra gli investimenti previsti – ha avuto modo di spiegare l’On. Ferrante – oltre 22 milioni di euro sono destinati alla manutenzione della SS166 ‘degli alburni’ e della Cilentana, che peraltro , come promesso, nei prossimi giorni sarà riaperta nel tratto del viadotto Acquarulo.

Sono poi previsti – aggiunge – altri 81 interventi finanziati con fondi Fsc di cui il MIT ha la responsabilità attuativa, ormai prossimi alla stipula del contratto di esecuzione dei lavori o già alla fase di collaudo, come il completamento della ‘Fondovalle calore’ per 42 milioni di euro a cui si aggiungono altri 75 milioni di euro per la realizzazione di altri interventi di varia natura e 11 milioni per il completamento della ‘Pisciottana”. Potenziamento anche dei collegamenti marittimi assicura il sottosegretario al Mit con oltre 35 milioni di euro destinati a migliorare la ricettività dei porti cilentani per un potenziamento del settore turistico. Per quanto riguarda invece nello specifico la nuova linea dell’Alta Velocità Salerno Reggio Calabria, che prevede la realizzazione di una stazione nel Vallo di Diano, l’On,. Ferrante ha voluto sottolineare come si tratta di un investimento che sarà capace di rivoluzionare anche i collegamenti nel Cilento ed il conseguente sviluppo turistico ed economico.

“L’alta velocità Sa-Rc, – ha spiegato Tullio Ferrante – consentirà di proiettare il Cilento su traiettorie europee, con benefici anche in termini di potenziamento della linea storica per il quale si prevede l’innalzamento dei livelli di velocità fino ai 200km/h incrementando anche l’offerta di treni”. Per il deputato di Forza Italia, inoltre, la nuova linea contribuirà a rendere fruttuosa anche per il Cilento l’apertura dell’Aeroporto attraverso il completamento della metropolitana per l’interscambio alla stazione di Pontecagnano. Resta poi alta l’attenzione anche per ciò che riguardano le proposte avanzate nel corso del dibattito pubblico per il collegamento veloce tra Agropoli e la A2. Lo sviluppo del Cilento – ha concluso Ferrante – passa dalle infrastrutture, che rivestono un’importanza cruciale per la crescita di un territorio così attrattivo a livello turistico”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here