Padula, tre studenti del Pisacane alla selezione territoriale delle Olimpiadi Italiane di Informatica

0
196

I ragazzi del liceo scientifico “Carlo Pisacane” di Padula ottengono un altro importante risultato: tre alunni dell’indirizzo Scienze Applicate sono stati infatti ammessi alla selezione territoriale delle Olimpiadi Italiane di Informatica in programma il prossimo 23 aprile. Lo rende noto la scuola facendo le proprie congratulazioni agli studenti: Emanuele Lasalvia (classe IV C) e Tommaso Forte (classe IV D), a cui si aggiunge Donato Barone (classe IV D), ammesso di diritto, in quanto partecipante alle scorse selezioni nazionali. “Complimenti ai nostri alunni – scrivono dall’Istituto – e alla docente di Informatica, prof.ssa Chiara Chirichella”.

Le Olimpiadi Italiane di Informatica aperte agli studenti della scuola secondaria superiore costituiscono l’occasione – si legge sul sito della competizione – per far emergere e valorizzare le “eccellenze” esistenti nella scuola italiana, con positiva ricaduta sull’intero sistema educativo. Questo anche alla luce del fatto che le discipline scientifiche hanno un valore strategico sia per lo sviluppo della ricerca scientifica e tecnologica sia per la formazione culturale e professionale dei giovani. Inoltre, attraverso iniziative come le Olimpiadi di Informatica si creano le precondizioni per preparare gli studenti al lavoro ed agli ulteriori livelli di studio e ricerca.

Gli studenti Lasalvia e Forte del “Pisacane” rientrano tra i 1877 ragazzi attualmente ammessi alla Selezione Territoriale del prossimo 23 aprile. A questi si aggiungono i 47 studenti, tra cui Barone del “Pisacane”, che sono ammessi di diritto in quanto partecipanti delle scorse selezioni nazionali, per un totale di 1924 studenti ammessi. Dal 13 al 17 marzo inoltre sarà disponibile on-line un allenamento “pre-territoriale” che per quanti non ancora ammessi avrà valore di gara di ripescaggio, mentre per gli ammessi alla fase territoriale, in seguito alla selezione scolastica, sarà come un allenamento.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here