In stato di agitazione gli operatori sanitari che lavorano nelle carceri salernitane

0
35

Sono in stato di agitazione gli operatori sanitari che lavorano presso gli istituti penitenziari della provincia di Salerno: il carcere di Fuorni, l’I.C.ATT di Eboli e quello di Vallo della Lucania. Mancano 26 infermieri nell’organico per poter garantire un servizio adeguato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here