Caos e violenza al carcere di Fuorni, agente aggredito e ferito con un coltellino 

0
77

Ancora violenze in carcere a Salerno, dove un detenuto armato di un coltellino, ha aggredito un agente della Polizia Penitenziaria provocandogli dei tagli e la frattura dell’omero a causa di una forte spinta contro un muro, a renderlo noto è il Sappe. “Nella serata di ieri, intorno alle 19 circa – spiegano – i detenuti della Sezione Transito si sono rifiutati di accogliere un altro detenuto. L’Agente di Polizia Penitenziaria addetto al controllo e vigilanza della Sezione, da solo e con opera di persuasione è riuscito a mantenere l’ordine e a far accettare l’allocazione del nuovo detenuto. Ma al momento dell’apertura dello sbarramento del Reparto per farlo entrare, la restante parte della popolazione detenuta è riuscita ad allontanarsi ed arrivare presso gli uffici. Sempre da solo e con opera di convincimento il poliziotto è riuscito a far rientrare i detenuti nella Sezione di appartenenza, ad eccezione di un detenuto, che, armato di un coltellino, lo ha aggredito provocandogli dei tagli e la frattura dell’omero a causa di una forte spinta contro un muro, causando una prognosi di 15 giorni. Nella concitazione il poliziotto ha provato ad azionare l’allarme per chiedere aiuto ma inutilmente, visto che lo stesso risultava non funzionante a causa di altri eventi critici avvenuti nei giorni precedenti”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here