Montesano sulla Marcellana, torna la borsa di studio intitolata a Padre Attilio Mellone

0
72

L’amministrazione comunale di Montesano sulla Marcellana prosegue nell’iniziativa che ha un duplice fine ossia: ricordare una figura emblematica di Montesano e di grande valore storico culturale come Padre Attilio Mellone e stimolare i giovani a dare il massimo nel campo degli studi per guardare al futuro con adeguata formazione e maggiore consapevolezza.

Nasce da qui il concorso promosso dal Comune di Montesano guidato dal Sindaco Giuseppe Rinaldi per premiare le migliori tesi realizzate su argomenti o discipline di tipo umanistico, scientifico, economico, giuridico e sociale. Viene dunque confermato il concorso Miglior Tesi di laurea “Padre Attilio Mellone”, nato nel 2011 e che da allora consegna dei premi in denaro agli studenti laureati sia di 1° che di 2° livello che risiedono o che sono domiciliati nel Comune di Montesano e che abbiano conseguito la laurea in qualsiasi università italiana o europea negli anni accademici 2020/2021 oppure 2021/2022.

A ciascun vincitore sarà riconosciuta una borsa di studio del valore di 1000 euro. Come specificato nel bando, tale importo, che quest’anno ammonta a 2 mila euro complessivi, è stato assegnato in quanto, per l’anno accademico 2020/2021, a causa del diffondersi della pandemia da Covid, non è stato possibile assegnare e consegnare il premio. Pertanto saranno individuati due vincitori: uno per l’anno 2020/2021 e un altro per l’anno 2021/2022. Le domande di partecipazione dovranno essere inviate, a mezzo posta certificata, entro il 15 febbraio 2024. Una copia delle tesi di laurea vincitrici, saranno poi consegnate all’amministrazione comunale che le custodirà presso la Biblioteca comunale e presso la Biblioteca Pascale entrando così di diritto a far parte del patrimonio libraio del Comune.

La scelta di intitolare la borsa di studio a Padre Attilio Mellone non è casuale. Il noto cittadino montesanese, infatti, dopo aver vestito gli abiti francescani ed entrato nell’ordine dei Frati Minori nel 1933, ha dedicato la sua vita ai giovani ed alla loro formazione anche e soprattutto umana. I suoi scritti, prevalentemente incentrati su Dante Alighieri, sono entrati a far parte della collana Saggi e Letterature Dantesche.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here