Apertura delle scuole campane, in dubbio il 24 settembre. La presa di posizione dei dirigenti scolastici

0
16

{vimeo}457695203{/vimeo}

Fanno discutere le ultime nubi su un possibile, ulteriore, posticipo delle attività scolastiche, alla luce delle perplessità manifestate dal governatore De Luca. Ed oggi, puntuali, arrivano le dichiarazioni di Francesco De Rosa, presidente dell’Anp Campania, l’associazione che raggruppa i dirigenti scolastici. «Non vorrei essere nei suoi panni, quando si tratta di salute è difficile prendere decisioni, ma più prima che poi la scuola deve riaprire anche in Campania». De Rosa – come scrive il quotidiano “Il Mattino” – fa anche presente che «dieci giorni in più rispetto alle altre regioni è già qualcosa, ma andare oltre – anche se la scelta è nell’aria da diversi giorni – non credo che possa cambiare molto la situazione. Non credo si tratti di una questione di banchi, semmai di curva epidemica».

La presa di posizione dei dirigenti nasce dalle perplessità espresse dal governatore campano, nella giornata di ieri, circa la riapertura delle scuole il prossimo 24 settembre.

«Il 24 settembre non so…». Questa la risposta, senza certezze, del governatore De Luca a chi gli chiedeva se la scuola fosse pronta per ripartire la prossima settimana. Il rischio di un nuovo slittamento è dietro l’angolo. I maggiori dubbi, a detta di De Luca, risiederebbero nella poca organizzazione scolastica, dal numero di docenti all’attrezzatura scolastica, in primis banchi e termoscanner.

I prossimi giorni potranno dire di più sull’argomento, auspicando una ripresa delle attività didattiche entro il mese di settembre.

Federico D’ALESSIO

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here