Ospedale Polla, la Fials provinciale chiede garanzie sul reparto di Fisiopatologia respiratoria

0
82

Potenziale chiusura del reparto di degenza della Fisiopatologia respiratoria presso l’ospedale “Luigi Curto” di Polla. E’ l’allarme sollevato dalla Fials Salerno che in una nota ufficiale, ha richiesto chiarimenti urgenti ai vertici dell’ospedale, dell’Asl Salerno e ai consiglieri regionali Tommaso Pellegrino e Corrado Matera.

Ad intervenire sulla vicenda è il segretario aziendale della Fials presso l’ospedale di Polla, Enzo Garone, il quale nella nota afferma: “La notizia della possibile chiusura del reparto ci ha colti di sorpresa e ha destato grande preoccupazione tra i lavoratori sanitari e la comunità locale. Il reparto di Fisiopatologia Respiratoria svolge un ruolo fondamentale nell’assistenza alle patologie respiratorie, e la sua chiusura rappresenterebbe una grave perdita per la nostra comunità”.

In questi anni – si legge ancora nella nota – , il reparto ha operato con successo nonostante le sfide legate alla carenza di personale medico. La notizia della chiusura ha lasciato attoniti i vertici della Fials Salerno, che ora chiede chiarezza, evidenziando il contributo significativo dei medici e dei collaboratori sanitari del reparto nel fornire assistenza di qualità e sottolineando l’importanza di trovare soluzioni che preservino il diritto alla salute dei cittadini del Vallo di Diano. Il segretario generale della Fials Salerno, Carlo Lopopolo, segue personalmente la vicenda e ha detto: “In questo momento critico, non possiamo permetterci di perdere posti letto e deturpare il nostro territorio di servizi essenziali. Chiediamo risposte immediate e soluzioni concrete che tengano conto del bene della comunità e della qualità dell’assistenza sanitaria”.

La Fials Salerno, dunque, ha ribadito l’importanza di una risposta ufficiale alle richieste avanzate, auspicando che le voci sulla chiusura del reparto siano smentite e che si trovino alternative che preservino l’offerta di assistenza sanitaria sul territorio valdianese.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here