Sanza aderisce a “Spiagge e Fondali puliti” di Legambiente Campania

0
4

{vimeo}270071673{/vimeo}

Entra nel vivo la collaborazione instaurata domenica scorsa tra il comune di Sanza e Legambiente Campania.

Dopo la giornata dedicata alla pulizia del centro di Sanza con la presenza anche di esponenti di Legambiente Campania e il saluto di Michele Buonomo, domenica 27 maggio si torna nuovamente a parlare di tutela ambientale e di pulizia con l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Vittorio Esposito che aderisce all’iniziativa promossa annualmente da Legambiente “Spiagge e Fodali puliti”. Protagonista della giornata un tratto del Fiume Bussento, emergenza carsica tra le più importanti d’Europa.

Domenica scorsa la giornata di volontariato con la pulizia del borgo antico di Sanza. Ora su sollecitazione anche di Michele Buonomo, l’amministrazione Esposito ha voluto proseguire con il programma di tutela ambientale e di riqualificazione del territorio comunale dedicando la sua attenzione anche alle sponde del fiume carsico più lungo d’Italia le cui sorgenti insistono sul territorio sanzese.

“I rifiuti, – ha dichiarato il sindaco Esposito – per la maggior parte plastica, che finiscono nel mare e sulle spiagge, partendo proprio dai nostri fiumi, costituiscono un’emergenza ambientale ormai nota. Ecco perché riteniamo che la pulizia delle sponde del Bussento possa contribuire alla riqualificazione ambientale di tutto il territorio. Abbiamo voluto aderire a questa manifestazione – spiega ancora Esposito – vista anche la collaborazione stabilita con Legambiente Campania”.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche il Consigliere comunale Antonio Cozzi: “Il Mediterraneo è una delle aree più colpite al mondo dalla presenza di rifiuti. Ogni giorno finiscono in mare 731 tonnellate di materiale abbandonato dall’uomo lungo i fiumi e poi trasportati in mare. Noi cittadini possiamo fare molto tenendo prima di tutto alta l’attenzione sul tema e promuovere comportamenti civili e sostenibili. Spiagge pulite, belle, vivibili, mare cristallino. Non è un sogno ma un obiettivo realizzabile. Invitiamo dunque – conclude Cozzi – a partecipare, domenica 27 maggio all’appuntamento con Legambiente lungo le rive del Bussento. cambiare è anche questo”.

 

Anna Maria Cava

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here