Sant’Arsenio, gli studenti del Sacco a Salerno tra teatro Shakesperiano e Luci d’Artista

0
55

Un bell’appuntamento con il teatro a Salerno e la immancabile passeggiata per le vie della città illuminate dalle magiche Luci d’Artista, per gli studenti dell’Istituto Sacco di Sant’Arsenio che ieri sono stati al teatro Augusteo. I ragazzi delle classi quarte e quinte dell’Istituto  hanno assistito alla rappresentazione teatrale in lingua inglese Midsummer Night’s dream, tratta dalla famosa opera scritta da William Shakespeare.

Caratterizzata dalla fusione tra mondo mortale e fiabesco, un insieme di intrighi e di sortilegi romantici, la commedia inizia con il racconto delle nozze ateniesi di Teseo e Ippolita, dell’amore di Ermia per Lisandro, contrastato dal padre che vorrebbe darla in sposa a Demetrio, di quello di Elena, che ama Demetrio ma non è ricambiata. I giovani cercano di fuggire al loro destino e nel bosco trovano rifugio in una dimensione dominata dal caos, dove agli spiriti che lo abitano è dato il potere di cambiare a proprio piacimento l’ordine delle cose. Così il malizioso folletto Puck, con i suoi incantesimi, può far innamorare la sua regina Titania di un rozzo artigiano a cui è spuntata per magia una testa d’asino, e che vaga coi suoi compagni per allestire una commedia da presentare a corte. Ma può anche fare in modo che ciascuno ami chi vuole e ne sia ricambiato.

Ed è proprio questo il significato della commedia shakesperiana – sottolineano dalla scuola – : l’innamoramento nasconde le qualità fisiche e morali della persona amata, per poi rivelarle una volta svanito l’incanto. Il caos può essere artefice del nostro destino e l’amore è rappresentato come un sentimento che non possiamo governare perché ha la stessa densità del mondo onirico e della magia. Dopo la rappresentazione teatrale , i ragazzi, con i docenti accompagnatori, hanno avuto modo di fare una passeggiata lungo le vie di Salerno ammirando le Luci d’artista installate tra gli edifici storici e le piazze della città, continuando così ad immergersi in una dimensione onirica e magica.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here