Padula, sabato la stipula del protocollo tra Ass. Nazionale Testimoni di Giustizia e Comune. Presenti gli studenti del “Pisacane”

0
19

{vimeo}256399090{/vimeo}

Sabato scorso i ragazzi del liceo scientifico Carlo Pisacane hanno assistito ad un importante evento che ha sancito la vicinanza di un’amministrazione pubblica all’azione di contrasto alla corruzione e alla malavita organizzata con la sottoscrizione del protocollo d’intesa che ha assegnato per la prima volta all’Associazione Nazionale Testimoni di giustizia una sua sede. L’evento ricco di emozione è stato inserito nell’ambito del progetto di Prevenzione alla Corruzione – testimonianze da Joe Petrosino ai giorni nostri ed è stata occasione per una nuova lezione di legalità riservata agli allievi del Pisacane accompagnati dalla dirigente scolastica Liliana Ferzola che sostiene l’importanza della scuola nell’educazione dei giovani alla legalità

Presente all’incontro di sabato scorso anche il segretario comunale Francesco Cardiello referente del progetto di prevenzione della corruzione che ha aperto il suo intervento ricordando le parole di Don Pino Puglisi “Se ognuno fa qualcosa, allora si può fare molto” parlando del riconoscimento della sede all’associazione Nazionale Testimoni di giustizia come un butterfly effect cioè l’effetto secondo cui una piccola variazione iniziale produce poi grandi variazioni. Idea sostenuta anche dall’assessore alla cultura Filomena Chiappardo che insieme a Francesco Cardiello credono fortemente nel progetto legato al nome di Joe Petrosino

A partecipare alla stipula del protocollo anche il procuratore capo della Repubblica presso il tribunale di Lagonegro Dott. Vittorio Russo

Anna Maria Cava 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here