Liceo Pisacane, settimana intensa e ricca di appuntamenti per gli studenti

0
84

E’ stata una settimana intensa, ricca di appuntamenti interessanti, per i ragazzi del Liceo Scientifico “Carlo Pisacane” di Padula che hanno preso parte a numerose attività.

Tra i momenti più intensi e maggiormente formativi vissuti nel corso della settimana appena trascorsa, dagli studenti, c’è stata l’Assemblea di Istituto. E’ stata l’occasione per affrontare il tema della violenza di genere – hanno spiegato dalla scuola – grazie alla presenza del Centro Antiviolenza Aretusa – Differenza Donna ONG con la dott.ssa Katia Pafundi. Gli alunni hanno avuto modo di interagire e porre le loro domande in un clima di grande attenzione e partecipazione. “Siamo convinti che la Scuola abbia un ruolo fondamentale nella formazione delle giovani generazioni – affermano dall’Istituto – anche sui temi del vivere civile”.

L’Assemblea d’Istituto è stata dunque l’ultimo appuntamento in ordine di tempo svoltosi la settimana scorsa al Pisacane, ma sono diversi gli altri appuntamenti che hanno coinvolto gli alunni: le classi 4Q, 5A, 5B, 5C e 5DA hanno preso parte all’incontro di Didattica Orientativa con il Dipartimento di Fisica dell’Università degli Studi di Salerno. Nel corso dell’incontro, la prof.ssa Renata Adami ha illustrato le peculiarità dei corsi di Laurea Triennale di Scienze e Nanotecnologie per la Sostenibilità e di Fisica.

In un altro importante appuntamento, 10 alunni del Biennio e 42 alunni del Triennio si sono cimentati nella prima prova, della durata da 100 minuti, dei Giochi di Archimede (Olimpiadi di Matematica), la cui finale nazionale è prevista a maggio 2024. L’altro interessante evento che ha caratterizzato la settimana scolastica appena trascorsa degli alunni del “Pisacane” è stata la lezione teorico-pratica di Primo Soccorso, realizzata in collaborazione con la ASL Salerno, la dott.ssa Maria Trezza e Antonio La Penta, a cui hanno preso parte le alunne e gli alunni della classe 1A Biomedico.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here