Furti nel Cilento, mercoledì il protocollo d’intesa per un “controllo di vicinato”

0
274

Nel Cilento, dove è emergenza furti, arriva il controllo di vicinato. Sta per essere stipulato il protocollo d’intesa. Sono troppi i colpi messi a segno dai malviventi, i cittadini sono esasperati.

E la scorsa settimana Vallo della Lucania si è riunito il Comitato per l’ordine e la sicurezza, presieduto dal prefetto Francesco Esposito. Dalla riunione vennero fuori le azioni da mettere in campo. È arrivata nel Cilento la Squadra di Intervento Operativo dei Carabinieri, a supporto dei militari delle stazioni locali, sono stati predisposti servizi straordinari periodici congiunti a livello di interforze con il coordinamento tecnico-operativo della Questura. E ora, mercoledì 21 febbraio, i Comuni di Ceraso, Cuccaro Vetere, Vallo della Lucania e Rofrano – come riporta IlMattino – stipuleranno davanti al prefetto un protocollo d’intesa per costituire un “controllo di vicinato”, vale a dire un gruppo organizzato di cittadini che puntano a collaborare alla sicurezza pubblica insieme alle forze dell’ordine solo dopo aver effettuato corsi di formazione. Quindi si creerà un organo di controllo per contrastare le ronde nate spontaneamente tra i cittadini.

Nella riunione a Vallo infatti ai sindaci fu suggerito di adottare un protocollo d’intesa per l’istituzione del controllo di vicinato che serve a rafforzare la collaborazione tra cittadini, istituzioni e forze dell’ordine. I cittadini, in particolare, svolgeranno un ruolo di segnalazione di eventuali casi sospetti, saranno poi i Carabinieri ad occuparsi del controllo e della perlustrazione del territorio. Nel corso dell’incontro emerse chiaro il no alle ronde che potrebbero essere pericolose e poco utili e intralciare il lavoro delle forze dell’ordine.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here