Turismo: “Governo intervenga subito. Si rischia fallimento generale”

0
94

Il turismo è nuovamente in crisi e l’intero comparto chiede interventi urgenti al Governo per evitare il fallimento di piccole imprese e gestori di strutture ricettive extralberghiere.

“Va immediatamente prorogata la cassa integrazione covid con possibilità di retrodatarla al 1 gennaio – fa sapere l’associazione nazionale affittacamere (ABBAC – Associazione Bed & Breakfast Affittacamere Case) -. Non c’è più tempo da aspettare, sono già partiti i licenziamenti ed altri potrebbero arrivare presto se l’esecutivo non decide. Avevamo sperato di aver superato la grave crisi a seguito delle restrizioni dello scorso anno, ma quelle intervenute in pieno dicembre ci hanno fatto ritrovare ora con riduzioni drastiche di prenotazioni sia nelle città d’arte che nelle maggiori località turistiche.

Il covid – conclude l’associazione – ci sta relegano a stagionalità e a tempi alterni che mal si conciliano con una filiera che è difatti industriale ma trattata come un settore marginale. In assenza di interventi celeri, si assisterà ad un sicuro collasso generalizzato”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here