Terna, Caligiuri: “Opera è dannosa se in funzione”. Rinaldi: “Nello studio parlava già di tipologia dannosa”

0
34

{vimeo}260038994{/vimeo}

“Con Delibera di Giunta dello scorso 8 marzo, abbiamo deciso di affidare incarico legale per recuperare le somme regolarmente versate al Prof. Caligiuri per lo studio specialistico condotto in merito agli effetti dannosi della stazione elettrica a Montesano”, lo annuncia il sindaco Giuseppe Rinaldi e si apre così un nuovo capitolo della vicenda Terna.

Al professore calabrese era stato affidato il compito di effettuare uno studio specialistico che mettesse in evidenza i danni che avrebbe provocato la stazione Terna. Cosa che puntualmente fu stilato e consegnato nel 2014. In quel documento si evidenziava la circostanza che “già la tipologia della costruzione era da considerarsi dannosa per l’ambiente e la popolazione”.

“Il tutto nasce dalla convinzione scaturita dalla lettura degli atti di cui al procedimento penale GIP 965/2011 in cui le dichiarazioni dello specialistica contraddicono quanto scritto nelle sue relazioni consegnate al Comune di Montesano Sulla Marcellana – continua Rinaldi- Caligiuri chiamato dalla Procura a testimoniare ha dichiarato che se l’opera va in esercizio potrebbe arrecare danno altrimenti è tutto da considerare a posteriori”. Una dichiarazione che cioè contraddice quanto invece è stato stilato sullo studio e che porta proprio la firma del professionista: se l’opera entra in funzione si può iniziare a parlare di danno.

Affermazioni che hanno arrecato non poco malcontento nella comunità montesanese, polemiche e dissapori raccolti da Rinaldi. “L’avvocato incaricato valuterà il procedimento e la strada giudiziaria da seguire – continua il sindaco – che, per quanto attiene la visione politica, si palesa come un tradimento della fiducia professionale accordata e lautamente pagata! Un’amministrazione deve tutelare la propria comunità non solo economicamente ma anche per una questione di intelligenza! Non si scrive una cosa e poi se ne dichiara un’altra”.

Antonella Citro

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here