Teggiano, domenica dedicata alla pulizia dell’ambiente promossa da cittadini volenterosi

0
16

{vimeo}260038448{/vimeo}

C’era di tutto e c’è ancora probabilmente tanto a Teggiano dove un gruppo di temerari ha cercato, laddove possibile di raccogliere i rifiuti sversati sul territorio in maniera indiscriminata. Una piccola parte del territorio teggianese è stato ripulito domenica scorsa con un gruppo di persone, partendo da Antonio Mazza che per primo aveva lanciato l’allarme per la presenza di rifiuti abbandonati in aree verdi, che hanno preferito trascorrere la giornata di libertà dal lavoro per ridare dignità al territorio mortificato da incuria e inciviltà.

Così, con in mano i sacchetti offerti da Emma Gallo, diversi volontari tra i quali anche i consiglieri comunali di Teggiano partendo dal Vice Sindaco Luigi Morello, gli assessori Marisa Federico e Claudia Colitti e le consigliere Rosa Cimino e Marianna Morello, con il sostegno anche degli agenti della Polizia Municipale Salvatore Della Luna Maggio ed Eliseo Innamorato, Benedetto Gallo e numerosi cittadini, venuti a conoscenza dell’iniziativa si sono dedicati alla pulizia dell’ambiente.

Un lavoro davvero notevole per i circa 20 volontari che hanno dovuto fare i conti con rifiuti di ogni genere, partendo da macabri ritrovamenti di carcasse di animali abbandonati in alcuni casi addirittura in sacchetti. Ma anche pneumatici, televisori, bottiglie in vetro e plastica, addirittura un acquario, e poi ancora statuine, sacchetti della spazzatura, tubi per condutture elettriche, fino a cumuli di siringhe e di materiale edile.

Al termine della giornata i volontari distrutti dalla mole di lavoro esorbitante, ma felici di aver contribuito seppur in minima parte a restituire decoro all’ambiente, hanno tracciato un bilancio della giornata e si dicono pronti ad organizzare un ulteriore evento di Puliamo Teggiano sperando in un maggior supporto.

C’è bisogno di tanto aiuto, – scrive Antonio Mazzain meno di 500 metri sono stati raccolti due camion di rifiuti di ogni genere e se su una così piccola area sono questi i risultati non osiamo immaginare il risultato sull’intero territorio. Ciò dimostra come, quanto fin qui denunciato, non può essere considerata mera speculazione politica.

Purtroppo – continua Mazza – le nostre zone stanno vivendo un periodo di degrado sociale e ambientale. Si parla tanto di turismo e agricoltura ma per lo sviluppo di questi settori è necessario puntare su ambiente e territorio puliti e salubri. La giornata di  puliamo Teggiano è stata totalmente autofinanziata frutto solo di interesse e sensibilità verso il proprio paese. È però necessario ora – sottolinea il promotore dell’iniziativa – un potenziamento dei controlli sul territorio da parte degli organi istituzionali, con appositi strumenti tecnologici, altrimenti il nostro impegno sarà vanificato.

Invito l’amministrazione comunale – conclude Mazza – ad elaborare un piano per la bonifica del territorio vista l’enorme quantità di rifiuti di tutti i tipi presenti sul suolo comunale“.

Continua, comunque, l’impegno sul territorio di Teggiano a tutela dell’ambiente e per la rimozione dei rifiuti abbandonati dagli incivili. Nella giornata di ieri lo stesso Antonio Mazza che per primo ha denunciato incuria e inciviltà è stato contattato dai tecnici dell’Ufficio Igiene e Salute del Comune di Teggiano e dai responsabili della ditta incaricata per la bonifica del territorio per effettuare sopralluoghi sulle aree interessate dagli sversamenti illeciti e dall’abbandono dei rifiuti. Mazza ha così accompagnato i responsabili sui luoghi in cui, nelle scorse settimane, sono stati individuati cumuli di rifiuti e che necessitano di bonifica.

Anna Maria Cava

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here