San Giovanni a Piro, lunedì 10 luglio la 9^ edizione del Dorothy Dream Day

0
113

Tutto pronto a San Giovanni a Piro, per il Dorothy Dream Day, giunto alla sua nona edizione, organizzato per ricordare Maria Dorotea Di Sia, che perse la vita in un incidente stradale il 13 maggio del 2014 in Puglia. All’evento, che si terrà lunedì 10 luglio a Casa Stella in località Onofrio, è legata anche la campagna di sensibilizzazione sulla sicurezza stradale intitolata “Resta sulla buona strada”. Ricco il cartellone della giornata che prevede l’apertura dedicata a Valentina Pepe e alle “farfalle della regina rossa”, dirette dalla maestra Ilaria Di Mauro.

Alle ore 18 sarà la volta del convegno “La bellezza del creato, il valore della vita”. Tra gli invitati a partecipare il sindaco di San Giovanni a Piro Ferdinando Palazzo, il consigliere provinciale Pasquale Sorrentino, il presidente del Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano ed Alburni Giuseppe Coccorullo, il dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo “Teodoro Gaza” Corrado Limongi, i parroci di Bosco, San Giovanni a Piro e Scario, e la giornalista e scrittrice Maria Rosaria Vitiello, presidente dell’associazione “Per le strade della vita”.

Ospite prestigioso del 9° Dorothy il maestro percussionista dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia Andrea Santarsiere, che ha suonato per le platee più rinomate, al fianco di direttori e solisti di fama mondiale. Seguirà il momento di ricordo con gli amici di Dorotea ed i genitori, Donato Di Sia e Pietrina Paladino. Infine, alle 21, uno dei momenti più attesi, quello del Contest fotografico, diretto artisticamente da Carmine Sabbatella, e che quest’anno ha come tema “La strada che porta a te, perdersi e ritrovarsi in un ricordo”.

Il vincitore si aggiudicherà un breve soggiorno per due persone per vivere e conoscere la memoria di Casa Stella ed il blu del Cilento. Altro premio sarà uno scatto della fotografa documentarista Silvia Amodio. Da non perdere anche lo spettacolo musicale del duo composto da Emanuele Montesano e Joseph Bruno e da Pino Castelluccio “U’ Massaro”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here