Il Papa ha incontrato in udienza speciale i sindaci dell’ASMEL, presente il primo cittadino di Caggiano

0
76

Nel fine settimana Asmel – Associazione per la Sussidiarietà e la Modernizzazione degli enti locali è stata ricevuta in udienza speciale da Papa Francesco. L’incontro, che si è svolto nella Sala Clementina del Palazzo Apostolico, ha visto la partecipazione di una delegazione di 200 sindaci da tutta Italia. Tra questi i primi cittadini salernitani di Caggiano, Modesto Lamattina, e di Baronissi, Gianfranco Valiante.

“Ci sono giornate fredde – ha commentato Modesto Lamattina – in cui incontri speciali riscaldano il cuore. Oggi un’udienza speciale con Sua Santità Papa Francesco organizzata dall’ ASMEL , mi ha regalato l’opportunità di reincontrare il Santo Padre al quale ho potuto riaffidare tutta la comunità caggianese con un particolare pensiero ai nostri concittadini e concittadine che hanno più bisogno della sua preghiera. Grazie Santo Padre per l’energia che infonde ad ogni sua stretta di mano”.

Il Santo Padre ha incontrato in Udienza Speciale i sindaci e i membri dell’Asmel. E l’incontro – dicono dall’Associazione – ha rappresentato un momento di profonda vicinanza nei confronti dei sindaci dei Comuni Asmel chiamati ad affrontare dalla periferia le nuove sfide di rilancio economico e sociale del Paese. La delegazione composta da 200 Sindaci e amministratori locali ha sottolineato il ruolo dell’Associazione attraverso una giornata vissuta nella condivisione di valori comuni.

Mentre il Papa nel suo discorso ha parlato della trascuratezza delle aree interne, del problema serio della denatalità, e dello spopolamento dovuto alla mancanza di opportunità per le scarse risorse destinate. “Occorre – ha sottolineato – scoprire opportunità dove altri vedono vincoli o risorse in ciò che si considera scarto, suggerendo welfare di comunità e cantieri di partecipazione”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here