Violenza sulle donne, la Consulta delle Amministratrici propone “C’è ancora domani”

0
54

In occasione della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne, celebrata il 25 novembre, le Amministratrici del Vallo di Diano e Tanagro in collaborazione con il Cinema Adriano di Sala Consilina propongono la visione del film “C’è Ancora Domani” di Paola Cortellesi a cui seguirà un dibattito. L’appuntamento è per martedì 5 dicembre alle ore 16. Interverranno: la Presidente della Consulta delle Amministratrici del Vallo di Diano e Tanagro Gelsomina Lombardi; la Responsabile CAV Aretusa, Caterina Pafundi. Ad introdurre la serata il giornalista e critico cinematografico Donato D’Elia e Nicola Calandriello del Cinema Adriano. Il biglietto d’ingresso sarà in vendita al prezzo di 8 euro, di cui 2 euro saranno devoluti in beneficenza al Centro Anti Violenza Aretusa.

Hanno ripreso slancio dalla scorsa estate le attività della Consulta dopo il riconoscimento in seno all’Assemblea del Consorzio dei Servizi sociali Vallo di Diano, Tanagro e Alburni. “Il percorso – è il pensiero della presidente – è lungo per porre nel nostro Territorio le basi di un cambiamento culturale, che diventi intrinseco e strutturale nelle Donne del Territorio, acquisendo autodeterminazione e consapevolezza, ma è necessario continuare a parlare di queste tematiche e dare voce a chi sente o pensa di non averla, ma che nella propria casa, nel proprio spazio di lavoro o, in generale, nel proprio ambito sociale, lo grida a gran voce.

Tra le iniziative svolte in sinergia con gli attori del territorio, in questo caso il Cav Aretusa e il Cinema adriano, rientra l’evento di martedì durante il quale il dibattito si concentrerà sul tema purtroppo sempre attuale della violenza sulle donne. Prenderà le mosse dal film “C’è ancora domani” ambientato nella Roma del primo Dopoguerra è la storia di Delia, madre di tre figli e sposata col violento Ivano, la donna riveste esclusivamente i ruoli di moglie e madre e tanto basta per definirla.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here