Vibonati. Pecore nel cimitero, l’opposizione presenta un’interrogazione all’Amm.ne comunale

0
10

{vimeo}254294336{/vimeo}

Situazione incresciosa a Vibonati, resa pubblica dal consigliere comunale Manuel Borrelli. A seguito segnalazione di alcuni cittadini, il consigliere Borrelli e l’intero gruppo consiliare di ViVi il tuo Paese, si è attivato per presentare un’interrogazione all’amministrazione comunale per i degrado che si sarebbe sviluppato all’interno del Cimitero comunale a seguito anche del recente pensionamento del custode del luogo sacro.

Secondo quanto riportato nel documento sottoposto all’attenzione dell’amministrazione Brusco, dai consiglieri Manuel Borrelli, Gaetano Capano e Gerardo Di Giacomo, sembra che, nei giorni scorsi, alcuni cittadini mentre erano intenti nella visita ai defunti, si sarebbero trovati di fronte anche alcune pecore che pascolavano tranquille tra i loculi mangiando anche alcuni fiori posti sulle tombe a omaggio dei defunti. Una situazione già di per se molto sconveniente se non fosse che a questo, si aggiungono anche situazioni legate all’assenza di un servizio di pulizia, essendo scaduto lo scorso 1 dicembre, come ricordato nell’interrogazione, il contratto di affidamento del servizio di pulizia e custodia del cimitero comunale alla società Coop Vibovilla.

I consiglieri di minoranza denunciano inoltre anche lo scarso decoro e la presenza di rifiuti e detriti adagiati all’ingresso del cimitero comunale ricordando che, come si legge nell’interrogazione, il Cimitero è un luogo sacro e di devozione. Queste le premesse riportate nell’interrogazione a firma di Manuel Borrelli, Gaetano Capano e Gerardo Di giacomo inviata al sindaco di Vibonati Franco Frusco, all’assessore delegato Luigi Giudice, al responsabile dell’Ufficio di Manutenzione e Vigilanza Antonio Quintieri e al Prefetto di Salerno Salvatore Malfi, in cui si chiede “Di intervenire – si legge sulla nota – con la massima urgenza per assicurare una custodia costante e continua presso il cimitero comunale e di rimuovere urgentemente i cumuli di rifiuti ubicati all’ingresso”. Inoltre, gli scriventi, chiedono anche di sapere “se la Coop affidataria del servizio doveva garantire continuità al servizio di manutenzione in attesa dell’individuazione di un nuovo gestore”

Anna Maria Cava

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here