Vallo della Lucania. Sabato consegnato il Marchio del Parco a 60 aziende del territorio

0
7

{vimeo}294118087{/vimeo}

Sabato scorso a Vallo della Lucania 60 aziende che operano nell’area del parco nazionale Cilento Vallo di Diano e Alburni hanno ricevuto il Marchio del Parco. Un progetto nato nel 2017 per salvaguardare, valorizzare e promuovere il patrimonio agro-alimentare, artigianale e i servizi operanti in campo turistico, agricolo e artigianale dell’area. 60 imprese operanti in vari settori hanno superato l’articolato iter vedendosi riconosciute l’autorizzazione all’uso del marchio a garanzia di qualità del prodotto, dovendo rispettare uno specifico disciplinare. Al termine delle valutazioni della commissione, composta dal direttore dell’Ente Parco Romano Gregorio, dal responsabile area promozione Giovanni Ciao E dal direttore della struttura complessa Servizio Igiene e Sanità pubblica dell’ASL di Salerno Arcangelo Saggese Tozzi, sono state sono le prime aziende che per 1 anno potranno inserire il marchio del Parco sulle loro produzioni con la possibilità del rinnovo per 3 anni. a consegnare i primi marchi il presidente del Parco Tommaso Pellegrino e, tra le tante aziende presenti, anche una folta rappresentanza del Vallo di Diano.

13 le aziende valdianesi che hanno ottenuto il riconoscimenti: Pasticceria D’Elia di Teggiano per i suoi dolci a base di prodotti tipici; F.lli Starace di Sassano per i prodotti lattiero caseari; Ditta Alfonso Penna per l’amaro Penna e l’amaro alla rucola, Taverna Del Duca di Sala Consilina per le piante antiche; I sapori del Vallo di Sassano  per la pasta a base di grano tipico; Eco Natura di Teggiano per i prodotti agricoli; Azienda Agricola La Mela di teggiano per i prodotti a base di peperoni tipici; Sorgenti Santo Stefano di Montesano per l’acqua minerale; Zafferano Montesano di Montesano sulla Marcellana per la produzione di zafferano; Tre Vallo soc. Agricola di Montesano per i salumi; Monterberry di Monte San Giacomo per le patate di montagna, prodotti a base di timo e per i fagioli;  Diano Salumi di Monte San Giacomo per i salumi tipici; Iacontino SAS di Monte San Giacomo per la pasta. Alle 13 del Vallo di Diano si aggiungono dal Tanagro le aziende Sole di Cajani di Caggiano per l’olio e i prodotti a base di Carciofo Bianco del Tanagro e Rete produttori del Carciofo Bianco del Tanagro di Auletta sempre per il carciofo Bianco. Nel Golfo di Policastro solo il Pastificio del Golfo di San Giovanni a Piro ottiene il Marchio Parco

Anna Maria CAVA

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here