Vallo della Lucania, merce non sicura per i consumatori. 10 mila articoli sequestrati

0
96

Controlli della Guardia di Finanza di Salerno sui prodotti in vendita a tutela dei consumatori. Oltre 10 mila i prodotti ritenuti non sicuri e posti sotto sequestro dalle fiamme gialle che sono intervenuti nell’ambito dei controlli effettuati in materia di tutela delle persone e per impedire il commercio di prodotti potenzialmente pericolosi per la salute dei consumatori.

Ad eseguire l’operazione di controllo la Guardia di Finanza della Compagnia di Vallo della Lucania che, nell’ambito di appositi controlli economici sul territorio, a seguito mirati sopralluoghi, hanno eseguito verifiche presso un grande magazzino del basso Cilento dove sono stati rinvenuti, sui vari scaffali, una serie di articoli di cancelleria e cartoleria come penne, porta cartellini, risme di carta, oltre a diversi Kit per la video sorveglianza, di dubbia regolarità.

Da un esame più accurato degli articoli, infatti, gli stessi sono risultati non rispondenti ai dettami previsti dal Codice del Consumo, poiché sprovvisti delle informazioni identificative minime quali i dati relativi al produttore/importatore, il Paese di origine, la natura dei materiali impiegati per la loro realizzazione, le istruzioni e le precauzioni per l’utilizzo, che per legge devono essere presenti sulle confezioni o sulle rispettive etichette, in modo visibile, leggibile ed in lingua italiana. L’apposizione di tali diciture garantisce infatti al cliente finale la consapevolezza della qualità del prodotto che sta acquistando e, soprattutto, il suo utilizzo in piena sicurezza.

La merce irregolare, corrispondente a circa 10 mila articoli ritenuti non sicuri, è stata sottoposta a sequestro amministrativo mentre il titolare dell’esercizio è stato segnalato alla competente Camera di Commercio e rischia ora una sanzione che può raggiungere i 26 mila euro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here