Vallo della Lucania, chiusura parcheggio Tribunale: Codacons pronto alla protesta

0
95

“La chiusura del parcheggio del tribunale di Vallo della Lucania non penalizza solo gli avvocati ma soprattutto i cittadini anziani e disabili” a dirlo il responsabile del Codacons Cilento Bartolomeo Lanzara che interviene così sulla vicenda che vede dal primo di febbraio il Tribunale vallese senza parcheggio. L’accesso è consentito solo al personale autorizzato senza possibilità quindi di far sostare le auto sia agli utenti che agli avvocati. Il provvedimento ministeriale è dettato da ragioni di sicurezza ma ha scatenato molte polemiche.

“Ai cittadini del Cilento bisogna garantire un servizio di giustizia efficiente” sottolineano dal Codacons.

“Dopo la chiusura del bar con i relativi servizi adesso si aggiunge anche la chiusura del parcheggio per avvocati e cittadini per questioni di sicurezza ancora poco chiare. Di fatto l’annosa mancanza di personale amministrativo e i disagi denunciati penalizzano l’unico tribunale a Sud della provincia di Salerno. Una situazione grave che non può passare inosservata. Il Codacons sosterrà in tutti i modi il presidente del COA e delle altre associazioni in tutte le loro iniziative tese a risolvere i disagi denunciati e le altre questioni evidenziate. Da anni i cittadini del Cilento chiedono diritti, legalità, sicurezza e un servizio di giustizia efficiente. Non è più tempo di demagogia perché il rischio all’orizzonte, se la situazione non cambierà, è la soppressione del Tribunale di Vallo della Lucania. Occorre un’ azione sinergica che coinvolga Avvocati, Magistrati, Parlamentari, Sindaci e la stessa società civile per contrastare con forza l’indifferenza dimostrata dalle istituzione per il nostro territorio. E’ necessario intervenire tempestivamente nell’affrontare il problema con interventi immediati a tutela del Tribunale di Vallo della Lucania. Nelle prossime settimane, se la situazione non si sbloccherà, il Codacons Cilento promuoverà una petizione di protesta indirizzata al Ministro della Giustizia”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here