Banner

Sport

Sport

d490fbbc

Buone notizia per Sala Consilina ed in generale per il Vallo di Diano la cui sezione arbitrale di riferimento toccherà ancora una volta importanti palcoscenici. Manuel Robilotta sarà componente della classe arbitrale che dirigerà la gara di Serie A Spal e Fiorentina nell'ultima giornata del massimo campionato e in programma domani alle ore 18,00, visibile sui canali SKY. Manuel Robilotta ricoprirà il ruolo di assistente 1 dell'arbitro Prontera. Sarà una importante occasione per il territorio per fare il tifo per l'arbitro cresciuto nella sezione AIA di Sala Consilina che si conferma così fucina di grandi talenti per il settore arbitrale. 

Sport

Il pareggio di ieri sera a Trieste contro il Pordenone non serve alla Salernitana che, per raggiungere i play off, dovrà vincere tassativamente all'Arechi venerdì prossimo contro lo Spezia. Un risultato che non lascia spazio ad interpretazioni ne a calcoli. Come evidenziato anche in conferenza stampa da Giampeiero Ventura che ha sottolineato anche come, se si entra in campo con mollezza il risultato non sarà raggiunto. Tutto quindi ora dipende dai giocatori in campo.

 

Sport

Pesante sconfitta in casa quella subita dalla Salernitana avendo. É finita 4-2 la partita contro l’Empoli sul terreno dell’Arechi.

TvOGGI

Sport

 

 

 

 

Benevento: ci si prepara alla serie A 

 

La squadra allenata da Pippo Inzaghi può anticipare il proprio calcio mercato essendo già stata promossa con largo anticipo in Serie A. Diverse le voci di corridoio che vorrebbero un trasferimento di pochi chilometri da Napoli a Benevento di alcuni giocatori. 

 

Younes e Llorente alla corte di Inzaghi dopo Remy? 

 

Il primo colpo in casa Benevento è arrivato appena due giorni dopo la matematica promozione delle “streghe” in Serie A, avvenuta a fine giugno come riportato nel dettaglio in questa notizia:tg24.sky.it/sport/2020/06/30/beneventoseriea#:~:text=Il%20Benevento%20%C3%A8%20promosso%20in,anni%20risale%20in%20massima%20divisione. L’attaccante Loic Remy, 33 enne ex Lione che ha già anche partecipato ai festeggiamenti per la promozione della squadra campana è il primo acquisto ufficiale del Benevento per la Serie A. Insomma, l’entourage del presidente Vigorito si muove già in vista di un campionato, quello della prossima Serie A, che si preannuncia estremamente competitivo, vista anche la lotta per non retrocedere di quest’anno che ha coinvolto squadre più blasonate come Sampdoria, Udinese e Genoa come conferma questo articolo:https://extra.bet365.it/news/it/Calcio/Serie-A/scontro-salvezza-importante-tra-genoa-e-lecce- e che mandato in tilt esperti e addetti delle scommesse sportive. Alcune voci di corridoio dicono inoltre che dal Napoli potrebbero arrivare due pedine importanti per Inzaghi, che sappiamo quanto tiene alla qualità in attacco: Llorente e Younes per un totale di 16 milioni di euro. Il primo è un attaccante possente, esperto e di carisma, che saprebbe essere importante tanto in campo quanto nello spogliatoio, il secondo potrebbe rilanciarsi a Benevento senza le pressioni intense che ci sono in una piazza come Napoli.  

 

 

Gervinho, Schürrle e altri parametri zero: le magie di Pasquale Foggia

 

Negli ultimi anni il calcio mercato del Benevento è stato caratterizzato da una strategia netta. Essere attivi e presenti su tutti i fronti per potersi accaparrare calciatori alle migliori condizioni possibili è stata la direzione del direttore sportivo Pasquale Foggia, sorretto, consigliato e spronato dall’appassionato presidente e tifoso Vigorito. Proprio tanti calciatori arrivati in terra sannita a parametro zero si sono poi rivelati fondamentali per il cammino verso la Serie A, due nomi su tutti: Kragl e Sau, che hanno deciso di far parte di un progetto ambizioso e hanno creduto alle parole e ai fatti di una delle società più solide del calcio italiano. E anche il calcio mercato in entrata in vista della Serie A non pare distaccarsi da questa tendenza: nel mirino di Foggia e del suo entourage ci sono due giocatori che farebbero proprio comodo a Inzaghi per l’anno prossimo: Gervinho, qui il suo profilo www.transfermarkt.it/gervinho/profil/spieler/33481, e Schürrle. Il primo, il calciatore ivoriano del Parma non arriverebbe a parametro zero, essendo il suo contratto in scadenza nel 2022, ma il prezzo è davvero abbordabile per un giocatore di esperienza, di corsa e di grande affidabilità. Per il secondo il discorso è diverso: è svincolato, è possente, ha esperienza e ha giocato in prima divisione di campionati come Germania, Inghilterra e Russia per gli ultimi 8 anni, è ancora relativamente giovane, 29 anni, e ha lo stesso valore di mercato di Gervinho, ovvero 4,5 milioni di euro. L’ala sinistra ex Dortmund era già stata un’idea della Lazio due anni fa, ma il problema è lo stesso che si è posto il Benevento: l’ingaggio. Sembra questo essere un bel dubbio fra Gervinho e Schürrle considerando che il secondo ha lo stipendio che equivale al valore di mercato del primo. 

 

La rosa del Benevento, già all’altezza della Serie A lo scorso anno, sta prendendo sempre più forma e sostanza e ha un vantaggio su tutte le altre squadre fra A e B non indifferente per valuare il mercato. Per un parametro zero che potrebbe arrivare un altro invece parte: Massimo Coda ha salutato i giallo-rossi dopo 87 presenze condite da 32 goal e aver contribuito in maniera importante alla promozione degli stregoni in A, lasciando un ottimo ricordo nel cuore dei tifosi.

 

 

 

Banner

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.