Sport

Domenica scorsa, al Palazzetto dello sport di Mariano Comense, si è disputata la 9^ Coppa JKA (Japan Karate Association) Italia di Karate Tradizionale.

L'Asd Heracles, capitanata dal Maestro Giuseppe Giardullo, ha partecipato con 3 atleti, i più competitivi del momento: Gaetano Antonio Petrizzo di Buonabitacolo, che si è aggiudicato il primo posto nel Kumitè (combattimento) ed il terzo nel Kata (forme), Nikolas Garone di Buonabitacolo, che ha ottenuto il terzo posto nel Kata, e Chantal Cennamo del gruppo di Roccadaspide, che non va a podio svolgendo comunque una buona prestazione; all'evento ha partecipato anche l'atleta Davide Pio Casilli, come supporto per i propri compagni, non potendo gareggiare perchè reduce da un intervento.

Ovviamente, il confine tra vittoria e sconfitta è più sottile che mai e, a parità di tecnica, spesso è la determinazione con cui si affronta la competizione a fare la differenza.

L'Asd Heracles si conferma anche questa volta sul tetto d'Italia con i suoi atleti. E proprio per attestarsi ai massimi livelli, già da subito riprenderà a pieno regime gli allenamenti per i prossimi appuntamenti, anche non agonistici, perchè lo scopo del Karate Tradizionale non è solo quello di vincere medaglie, ma soprattutto quello di migliorare sè stessi attraverso la tecnica ed i concetti delle arti marziali del Budo giapponese.

Una realtà come l'Asd Heracles, presente da anni sul territorio del Cilento e del Vallo di Diano, è l'ideale per chiunque voglia praticare il vero Karate Tradizionale.

Federico D'ALESSIO

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.