Sport

Più di un mese fa abbiamo parlato della pubblicazione del bando "Sport e periferie", un provvedimento voluto dal Governo gialloverde per consentire a pubbliche amministrazioni, istituzioni scolastiche ed enti no profit di ottenere contributi per finanziare interventi sugli impianti sportivi. Nello specifico, si vogliono perseguire obiettivi ben definiti, ovvero: la realizzazione o il completamento di impianti destinati all'attività agonistica, la diffusione di attrezzature sportive e l'adeguamento di strutture in cui si svolgeranno eventi sportivi nazionali ed internazionali.

Tutto questo per un fine dichiarato, quello di promuovere lo sport e i risvolti positivi che comporta, come l'aggregazione sociale e la garanzia della sicurezza nella pratica agonistica. Per ottenere il fondo era necessario presentare apposita richiesta, fatta pervenire presso l'Ufficio per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri, entro le ore 12,00 del 17 dicembre scorso. Le domande pervenute saranno poi valutate da un'apposita Commissione, che stilerà una graduatoria finale sui soggetti ammessi al finanziamento, ricordando come ogni contributo non potrà superare i 500.000 euro.

I primi riscontri non si sono fatti attendere, sia dal Cilento, sia dal Vallo di Diano, con diverse amministrazioni comunali che sperano di portarsi in dote dal 2018 quest'ambito "premio". Per il nostro comprensorio, il Comune di Montesano sulla Marcellana ha richiesto solo 71mila euro, somma da destinarsi al completamento dell'impianto sportivo "Di Guida" situato nella frazione Scalo, per cui i lavori di rifacimento dovrebbero concludersi approssimativamente in primavera. Parliamo, comunque, di una somma esigua rispetto ai quasi 500.000 euro investiti nel progetto di recupero della struttura.

Federico D'ALESSIO

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.