Sport

Sport

Possiamo dire che il week end appena trascorso è lo specchio di un’annata dai due volti. Quello scuro dell’Eccellenza, segnato dalle continue cadute del Valdiano; quello raggiante della Promozione, dove il Buccino Volcei viaggia a vele spiegate verso la l’alta (altissima) classifica.

Gli azulgrana di mister Pasculli cadono ancora, nonostante la bella vittoria di Agropoli della settimana scorsa avesse fatto ben sperare. 0 a 1 il risultato finale, con il Faiano che sbanca il “Vertucci” di Teggiano. Ora si fa davvero dura, con Coquin e company che vedono da vicino la retrocessione. A questo puto bisogna “difendere” il penultimo posto per puntare ai play out.

Altra storia in Promozione, dove il Buccino Volcei procede spedito come un treno verso la vetta. I gialloneri piegano la Rocchese per 2 a 1 al “P. Via”. 2° posto mantenuto con una partita da recuperare. La capolista Angri, distante 4 punti, è nel mirino.

Anche in Prima categoria c’è una squadra in salute. E’ il Sassano calcio che prende a pallonate il fanalino di coda Alfanese, schiantato sul proprio campo per 7 a 1. I biancazzurri restano al 3° posto ed inseguono il Real Bellizzi distante 3 lunghezze.

In seconda categoria gioia Real Pertosa, che batte di misura in casa il Nadir Oliveto Citra per 1 a 0, e dispiacere Certosa di Padula, sconfitto tra le mura amiche dall’Atletik.

Federico D’ALESSIO

Sport

Ennesima designazione di livello per la sezione AIA di Sala Consilina. Anche questa volta, il protagonista è il giovane Ivan Robilotta, ormai un veterano dei grandi palcoscenici. Il giovane fischietto dirigerà il derby di Serie C tra Reggina e Rende, in programma lunedì 4 marzo, a partire dalle ore 20,45; il match sarà trasmesso in diretta da Rai sport.

A coadiuvare Ivan presso lo stadio Granillo i signori Vitali e Salvalaggio. I numeri di Robilotta sono già importanti, nonostante la sua giovane età. Ha un solo precedente con la Reggina, il 2 a 6 patito in casa dagli amaranto contro il Matera, datato 23 ottobre 2016. Un incrocio anche contro il Rende, k.o a Catania per 6 a 1 il 6 maggio del 2018. L’arbitro della sezione salese vanta già 64 gare dirette in Serie C, più 5 dei play off e 4 di Coppa Italia in serie C. Nel girone C ne ha dirette 19 in 4 stagioni, 2 nell’annata in corso, con il bilancio di una vittoria interna ed un pari, più sei gialli alzati.

Risultati sotto gli occhi di tutti, anche del settore tecnico nazionale. Proprio uno dei suoi componenti, Giovanni Pentangelo, a margine di un incontro svoltosi la settimana scorsa a Sala Consilina per parlare di sport ed aggregazione, non ha mancato di elogiare la sezione del luogo, segno che il percorso intrapreso sta sortendo i risultati auspicati.

Federico D’ALESSIO

Sport

Aut aut nei campionati dilettantistici. Questa giornata del torneo determinerà definitivamente velleità di promozione e speranze salvezza. Sicuramente la seconda per il Valdiano in Eccellenza, gasato dal successo di domenica scorsa sul campo della capolista Agropoli.  Tutti al “Vertucci” di Teggiano per incitare l’11 di Pasculli, che dovrà vedersela con il Faiano per continuare a credere nella permanenza in categoria.

In Promozione, invece, il Buccino Volcei è pronto a ripartire per inseguire la vetta della classifica. I gialloneri, fermati ai box lo scorso week end causa maltempo, daranno il massimo per battere la Rocchese e far sognare, come da consuetudine quest’anno, il “P. Via”. Sarebbero 3 punti che, con un’eventuale vittoria nel turno da recuperare contro la Calpazio, significherebbero 1° posto a poche giornate dal termine.

In I categoria c’è il Sassano calcio che cercherà di bissare l’ultimo successo contro il Golfo di Policastro. Avversario di turno, in trasferta, l’Alfanese fanalino di coda. Occasione ghiotta per consolidare il piazzamento play off dei gialloblù, attualmente terzi in classifica.

Per quanto riguarda la II categoria, il Certosa di Padula dovrà rialzare la china dopo l’ultimo stop esterno contro il New Massa. I granata giocheranno contro l’Atletik, un avversario abbordabile di metà classifica. E’ chiamato al riscatto anche il Real Pertosa nel girone H, che affronterà il Nadir Oliveto Citra. Una vittoria darebbe le giuste motivazioni per chiudere bene quest’ultima parte di stagione, dopo un inverno contrassegnato da alti e bassi.

Federico D’ALESSIO

 

 

Sport

Il mondo del pallone entra nella sua fase cruciale e, mai come adesso in stagione, occorre la massima attenzione da parte dei direttori di gara. Qualità che non manca alla sezione AIA di Sala Consilina, anche questo fine settimana di scena sui rettangoli verdi di gioco.

Per i nazionali, spicca la designazione di Ivan Robilotta per il derby di Serie C tra Reggina e Rende, in programma lunedì sera, presso lo stadio Granillo di Reggio Calabria, con tanto di diretta Rai sport. Nel calcio a 5, invece, il Presidente di sezione Gianpiero Cafaro sarà di scena nella sfida tra Cataforio e Polisportiva futura, valevole per il Campionato di Serie B.

Tornando al calcio a 11, in prima categoria si registrano Domenico Tropiano in Golfo di Policastro-Real Palomonte e Salvatore D’Elia in Intercampania-Real San Felice. Un gradino più sotto, in seconda categoria, spiccano Francesco Marchesano in Real Pertosa-Nadir Oliveto Citra e Manuelle Cuozzo in Certosa di Padula-Atletik Torchiara.

Tutti match impegnativi, in ogni categoria citata, visto le poche giornate che mancano alla fine dei diversi tornei. Uno step già cruciale per alcune compagini, in cui servirà tutta l’esperienza e la competenza dei direttori di gara.

Nella giornata di oggi si segnala anche l’incontro di Talent e Futur Talent a Torre Annunziata, alla presenza di Francesco Milardi, Vice Responsabile della Macroregione Sud del settore tecnico dell’AIA. Per la sezione salese presenti Nicola Monaco e Manuelle Cuozzo.

Federico D’ALESSIO

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.