Sport

Sport

Si è regolarmente svolto pochi giorni fa, a Roma, l’atteso Consiglio Federale della Figc con vari punti all’ordine del giorno, tra cui le determinazioni in merito alla ripresa del massimo campionato dilettantistico regionale. Ebbene, con nota ufficiale, il Consiglio ha reso nota la volontà di far ripartire i campionati di Eccellenza, nonché quelli maschili e femminili di serie C e C1 di calcio a 5.

Ora spetta alla Lega Nazionale Dilettanti fornire proposte concrete per portare a conclusione i campionati. Un’indicazione in tal senso sarebbe quella del blocco delle retrocessioni, oltre alla facoltà, per i club, di poter decidere di non riprendere l’attuale stagione per difficoltà economiche. Da sciogliere, inoltre, il nodo relativo ai costi dei tamponi e delle sanificazioni degli impianti sportivi, ovvero l’entità degli eventuali contributi devoluti a tal fine dal Governo alle società.

Se tali premesse saranno confermate, soprattutto in merito alla ripresa “facoltativa” e senza retrocessioni in Promozione, non poche sarebbero le perplessità tra gli addetti ai lavori. Il gioco, infatti, potrebbe non valere la candela, considerata la nuova impennata dei contagi. E poi si potrebbe assistere ad un campionato dove, in alcuni match, da una parte vi sarebbe una squadra con alte motivazioni perché in lizza per il “titolo” mentre, dall’altra, una compagine rilassata di mezza classifica fuori da tutto, anche dal pericolo retrocessione. Per alcuni, si potrebbero disputare direttamente i play-off allargati, per chi voglia prendervi parte, a maggio-giugno, con temperature più calde e contagi, almeno si spera, in netta diminuzione.

Federico D’ALESSIO

Sport

Secondo pareggio consecutivo per la Salernitana ieri sera all’Arechi contro la Spal. Nel dopopartita niente conferenza stampa per Castori, a parlare solo il capitano Di Tacchio che esprime rammarico per la chance sciupata. "La squadra - ha detto - ha disputato comunque un'ottima partita, possiamo ancora migliorare. Vogliamo andare in Serie A"

Sport

Che il clima non fosse dei più sereni si era capito. Ora la situazione sta letteralmente degenerando. Il calcio dilettantistico vive ormai in un limbo, tra la speranza di riprendere in qualche modo e lo spettro del rinvio direttamente alla prossima stagione.

Un’incertezza alimentata dallo stallo in cui versano gli organi competenti, dalla Lega Nazionale Dilettanti alla Figc. In Campania la situazione è sempre più tesa, con i principali protagonisti, ovvero calciatori, allenatori e dirigenti, in mobilitazione da tempo. Già nei precedenti articoli abbiamo parlato di manifestazioni in piazza e dinanzi alla sede del Comitato Regionale campano LND. Non si chiede altro che correttezza, visto che i tornei di Eccellenza e di Futsal-categoria C1 sembravano prossimi al riconoscimento dell’interesse nazionale, investitura che avrebbe garantito l’immediato ritorno in campo.

Queste erano le intenzioni che trapelavano dagli organismi competenti. Eppure, già la scorsa settimana sono emersi i primi sospetti, con il vociferare che al CONI non fosse pervenuta alcuna comunicazione in argomento dalla Lega (circa la proposta di riconoscere l’interesse nazionale ad Eccellenza e Futsal-categoria C1), rumors poi smentito ufficialmente da quest’ultima.

Ora si registra un nuovo capitolo delle “saga”. Nel pomeriggio di giovedì scorso, infatti, i principali attori del calcio dilettantistico regionale hanno manifestato sotto la sede della FIGC Campania; e dai vertici, in questo caso, sono arrivate alcune risposte.

La FIGC Campania infatti, con un comunicato stampa ha dichiarato che “ogni determinazione sulle modalità della eventuale ripresa dei predetti Campionati, ivi compresa la definizione del protocollo applicabile, è rimessa al prossimo Consiglio Federale FIGC, che si terrà il 5 marzo 2021”. Poco da aggiungere. Bisogna, per l’ennesima volta, attendere. Come se di tempo non ce ne sia già stato in abbondanza.

Federico D’ALESSIO

Sport

A Reggio finisce senza gol per la Salernitana che infila il quinto pareggio su sei gare del girone di ritorno ed ottiene il settimo risultato utile consecutivo. Soddisfatto Castori.

TvOGGI 

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.