Sport

Sport

Novità per i fischietti della sezione AIA di Sala Consilina. E’ stata definita, infatti, la formazione dei nuovi ruoli arbitrali regionali per la prossima stagione 2020/2021. Diverse promozioni per gli associati del sodalizio salese.

Sarà Eccellenza per Massimo Manzolillo e Bruno Tierno. Manzolillo, 38 anni, di Teggiano, è arbitro dal 1998. Dopo un trascorso in Serie C, dove registra la presenza nella finale di Coppa Italia Primavera Roma – Virtus Entella, disputata all’Olimpico di Roma, viene dismesso dai ruoli nazionali e intraprende la carriera da osservatore. Dopo un anno da Organo Tecnico sezionale, passa in regione. Prima categoria, promozione e dal prossimo campionato Osservatore in Eccellenza. Tierno invece, 20enne di Sant’Angelo a Fasanella, è arbitro dal 2016. Nello scorso campionato ha fatto parte del progetto “Talent” della UEFA. In 4 anni è riuscito a scalare la montagna che porta alla massima categoria regionale.

Sarà Promozione per Domenico Tropiano e Fabio Vitagliano. Il primo, 22 anni, da Sala Consilina, è arbitro dal 2015. Dopo 4 anni in Prima Categoria, centra l’obiettivo in questo campionato. Vitagliano, 34 anni, di Contursi Terme, è arbitro dal 2001. Da arbitro ha ricoperto il ruolo di Assistente regionale. Nel 2017 il passaggio al ruolo di osservatore sezionale. L’anno successivo in regione fa valere le sue doti e nel campionato appena finito ha collezionato molte presenze in Promozione, a dimostrazione delle sue qualità.

Prima categoria, invece, per Gerardo Rosa, 21enne di Contursi Terme, arbitro dal 2018. Dopo un anno di settore giovanile, nel passato campionato è stato in pianta stabile in Seconda, venendo ora promosso in regione. Per il viggianese Manuel Sansica, 27 anni, promozione in C/2 calcio a 5. Arbitro dal 2015, nel calcio a 11 fa l’esordio in Prima Categoria nel 2017. Dalla stagione 2017/18 è arbitro di Calcio a 5.

Federico D’ALESSIO

 

Sport

Una vittoria cercata, voluta ed ottenuta dalla Salernitana che ieri sera, in una sfida che dopo 5 minuti era in salita con la squadra rimasta in 10 da un'espulsione, è riuscita a battere la Juve Stabia per 2 a 1 grazie alle reti di Akpa Akpro e Gondò.

Sport

La sezione AIA di Sala Consilina si conferma tra le sezioni arbitrale fucina di grandi talenti dalle riconosciute capacità. Uno nuovo giovane arbitro, Giovanni Matteo, approda al Comitato Arbitri Interregionale e sarà chiamato a dirigere gare di rilevanza nazionale. Un importante successo per la sezione arbitrale presieduta da Gianpiero Cafaro che vede il 10% dei suoi iscritti riconosciuti come arbitri nazionali.

Una notizia che giunge a poche settimane dall'addio ad Antonio Parrella primo presidente della Sezione AIA che più di chiunque altro ha creduto nella costituzione di una sezione a Sala Consilina, seguendo i suoi ragazzi nella crescita personale e professionale e contribuendo, attraverso proprio il sostegno ai giovani, a rendere la sezione AIA una scuola di arbitri tra le prime in Italia in percentuale con i suoi 7 arbitri interregionali su 70 iscritti. Accanto ad Ivan e Manuel Robilotta di CAN B, Christian Robilotta di CAN D e gli arbitri di calcio a 5 Gianpiero Cafaro, Giuseppe Aumenta e Pietro Giglio Granata, raggiunge il CAI anche Giovanni Matteo 23 anni di Casalbuono, dottore in Scienze delle Attività motorie, sportive e dell’educazione psicomotoria che ha iniziato la sua carriera da arbitro nel dicembre del 2012.

Dopo due mesi l'esordio nel campionato Giovanissimi e nel 2016 esordisce  in Prima Categoria. L'anno successivo approda in Promozione ed entra a far parte del progetto Talent della UEFA fino a raggiungere l'eccellenza nel 2018. L'ultima brillante stagione disputata nel massimo campionato regionale e la brillante prestazione nella direzione delle 3 gare di coppa Italia prima dello stop ai campionati per l'emergenza Covid, ha spinto il Comitato Regionale della Campania presieduto dall'arbitro benemerito Virginio Quartuccio ha proporre Giovanni Matteo per ruoli nazionali ottenendone la promozione.

La sezione AIA salese raggiunge così il record di nazionali nella stessa stagione, traguardo di grande prestigio per una piccola sezione di provincia. Soddisfatto ed orgoglioso il presidente della Sezione AIA Gianpiero Cafaro. "Giovanni Matteo - dichiara Cafaro - riporta il sorriso nella nostra sezione dopo il dolore che ci  ha colpito con la dipartita del nostro amato Presidente emerito Antonio Parrella.  A nome mio e del Consiglio Direttivo Sezionale gli auguri per questo meritato traguardo raggiunto".

Anna Maria CAVA

Sport

La Salernitana si prepara alla ripartenza del campionato che la vedrà impegnata contro il Pisa. Una gara che Mister Ventura sta preparando con attenzione in vista dello sprint finale puntando anche su novità che darebbero un nuovo volto ai granata con una squadra che potrebbe essere definita camaleontica

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.