Spettacoli

Spettacoli

I Settembre, duo composto da Angela Cicchetti e Ivan Imperiali, coppia nella musica e nella vita, con base operativa a Teggiano, regalano al pubblico un altro brano tratto dal fortunato disco d’esordio “Grattacieli di Basilico”, pubblicato da Oltre le mura records e tra i migliori album campani del 2020 per Shockwave Magazine. Si tratta di "Le Tue Camicie", di cui da pochi giorni è stato pubblicato il videoclip.

L’album che ha riscosso il consenso di pubblico e critica, collezionando recensioni sulle principali testate di settore, si chiude proprio con il brano "Le Tue Camicie”. Una canzone autobiografica e piena di significato: la lettera a un genitore che non c’è più. Angela la dedica al padre, anche lui musicista, scomparso prematuramente a soli 35 anni, affidando alla dolcezza della bossa nova il suo grandissimo amore. Ci sono istanti della sua infanzia, che tornano come diapositive, con le camicie anni ‘90 conservate nell'armadio, il ricordo di una vecchia Volkswagen che sfreccia a finestrini aperti sull'autostrada meridionale sulle note di "Una Domenica Bestiale". E c’è la consapevolezza di un'artista ormai adulta, che ripercorre le orme del padre e attraverso la musica trasforma il proprio dolore.

"Volevamo che questo pezzo toccasse nel profondo - spiega Angela -,  che fosse intenso, in grado di emozionare e che allo stesso tempo fosse un inno alla forza che ci lega alle persone a cui vogliamo bene, una forza che secondo me sconfigge le leggi della fisica e può attraversare il tempo e lo spazio. Quando avevo solo cinque anni mio padre mi mise su un palco e mi fece cantare per la prima volta in pubblico. L'emozione che provai fu incredibile ed è allora che decisi che volevo essere una cantante".

Antonella D'ALTO

 

Spettacoli

Nuovo singolo per i Granato, duo composto dal cilentano Francesco Bianco, voce, chitarre ed elettronica e da Alessandro Cicala alle chitarre.

Dopo l’uscita di “La camera di viola”, brano new wave dai profumi pop e dance, i Granato tornano con “La Giostra”, il nuovo estratto dall’album di prossima pubblicazione che si intitolerà “Canzoni per giovani adulti”. Un brano che porta verso territori più vicini al rock, senza abbandonare le sonorità new wave ed elettroniche che caratterizzano il duo. 

“La giostra è stato un brano molto impegnativo – hanno spiegato i due artisti - abbiamo lavorato tanto per trovare una quadra tra la musica, gli arrangiamenti e il testo. Le versioni del pezzo sono state molteplici, con accordi o testi diversi da quelli che poi abbiamo scelto come definitivi”. Il testo è stato scritto da Francesco Bianco, mentre i giri di accordi sono nati da un’idea di Alessandro Cicala. Il brano ha visto anche la collaborazione di Dario Giuffrida, ex batterista della band il quale, oltre ad aver lavorato agli arrangiamenti, si è occupato di mixaggi e mastering.

“La giostra” riprende le tematiche già affrontate con “La camera di Viola”, facendo un’analisi sulla società dei consumi dove gli individui diventano meri spettatori delle decisioni altrui, imposte dalle logiche di mercato. Il brano anticipa l’uscita dell’album “Canzoni per giovani adulti”, secondo lavoro in studio della band. “Sarà composto da otto tracce – hanno spiegato - , ognuna con una propria forte personalità”.

Antonella D'ALTO

 

Spettacoli

Pubblicato il video ufficiale di “My age”, il nuovo singolo composto dal cantautore cilentano Walter Di Bello in collaborazione con A Smile From Godzilla.

Un brano, fra folk e brit pop, che arriva dopo il successo del precedente singolo “Your rays”, per il cantante diviso tra il sud dell’Inghilterra e il meridione d’Italia, dal momento che la sua base è a Centola, nel Cilento.

“Il connubio di anime – afferma Di Bello - è davvero inaspettato ed il brano sembra parlare in qualche modo di un periodo della vita in cui si diventa adulti senza neanche rendersene conto”. Daniele, del progetto A Smile From Godzilla, racconta che My Age è nato da un’amicizia iniziata dopo un’esibizione a Marina di Camerota per il Meeting del Mare dello scorso anno. Il brano, in bilico fra due mondi apparentemente lontani ma allo stesso tempo molto vicini, il folk e il brit pop, è stato registrato a distanza e, successivamente, mixato e masterizzato a Vallo della Lucania.

Il videoclip è stato realizzato da Walter Di Bello durante il periodo del lockdown e comprende alcune immagini di vita quotidiana dei due artisti. “Tra immagini di vecchi concerti pre-covid e scene di svago – spiega l’autore - , il brano "My age" diventa una vera celebrazione della vita. Nell'attesa di riprendere con i live, questo videoclip lascia presagire una piccola fiamma di speranza nel panorama underground”.

Musicista e compositore eclettico, Walter Di Bello attinge a piene mani tanto dal folk di matrice statunitense quanto dal reggae, passando per l’elettronica, il pop e il soul. Sonorità acquisite dalle tante esperienze fatte fino ad oggi da Walter Di Bello.

Antonella D'ALTO

Spettacoli

E' stata accolta con grande entusiasmo dal pubblico, la versione di Onde di Alex  Baroni degli In The Loop. Il duo cilentano, composto dai cantanti e polistrumentisti Alessandro Galdieri e Valentina Schiavo, ha infatti dato alle stampe una nuova cover che segna anche la fine di un percorso per i due artisti.

Onde infatti, arriva, non solo dopo l’esperienza a X-Factor e la recente stesura della colonna sonora del videogame “Daymare 1998”, ma rientra anche in un progetto che ha visto gli In The Loop reinterpretare diversi brani storici come  “Una giornata uggiosa”, “Heroes” e  tanti altri. "Con Onde - hanno affermato i due cantanti -  si chiude un ciclo. Quello delle cover è stato un percorso molto importante. Ci ha permesso di esplorare e sperimentare cose sempre nuove e di trovare la nostra dimensione musicale". Alessandro Galdieri ha ricordato l'estate del 1998, quando al Festivalbar partecipò anche Alex Baroni con Onde.  

“Con la nostra versione del brano - ha detto - , vogliamo provare a far rivivere quella sensazione e a far conoscere a chi è un po’ più piccolo uno dei giganti della nostra musica che, quell’anno, entrò definitivamente nella storia della canzone italiana”. “Onde” dunque rappresenta per il duo cilentano l’ultimo tassello del percorso realizzato fino ad oggi e che ora proseguirà con gli inediti, dal momento che gli In the Loop hanno da poco terminato le registrazioni del primo album, di prossima pubblicazione.

Per Valentina Schiavo “Alex Baroni è una delle voci che ha influenzato il modo di cantare e di sentire la musica di tantissime persone. Non ho potuto viverlo durante la sua carriera - ha detto - , ma la sua eredità deve essere ricordata”. Al brano si accompagna un video ambientato nei pressi della scogliera di Marina di Ascea e girato dagli stessi In The Loop in collaborazione con Naest Design e Valentino Manganelli.

Antonella D'ALTO

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.