Spettacoli

Un programma ricco con diversi ospiti e 4 location dislocate tra Padula, Atena Lucana, Teggiano e Sala Consilina. E’ la nuova edizione del Toko Film Fest in programma dal 29 luglio al 1 agosto. La formula itinerante porterà gli spettacoli tra il Battistero di San Giovanni in Fonte a Padula, piazza Caduti per la Pace ad Atena Lucana, piazza San Martino a Teggiano e, come da tradizione, la Chiazzaredda di Sala Consilina.

La serata di apertura vedrà l’attore Valerio Aprea, noto principalmente per le sue partecipazioni in Boris e Propaganda Live, portare in scena “Gola e altri pezzi brevi” di Mattia Torre. Il cortometraggio “I am afraid to forget your face”, Palma d’oro a Cannes 2020, sarà parte del contest insieme al resto del primo blocco. Tra gli altri ospiti Matteo Tiberia, autore del programma di Rai 2 “Una pezza di Lundini”.

Il 30 Luglio si partirà dal pomeriggio con un incontro tra operatori culturali sulle strategie di sviluppo per il territorio, nel centro storico di Atena Lucana, che verrà trasmesso in streaming sui canali social del festival. Saranno presenti rappresentanti di realtà culturali tra Campania e Basilicata, tra cui il presidente del Coordinamento Festival Cinematografici Campani, Giuseppe Colella. La serata aperta al pubblico partirà dalle 21.00 in Piazza Caduti per la Pace e vedrà lo storyteller Giuseppe Jepis Rivello portare in scena un monologo sul tema del Festival, Stacco.

Il 31 luglio alle 18.00 Alessio Giannone, in arte Pinuccio presenterà il suo libro “Annessi e connessi. La vita al tempo dei social” presso il Gran Caffè Trezza a Teggiano. L’evento riprenderà alle 21.00, nel centro storico di Teggiano. Tra gli ospiti, i giurati Daria D’antonio, direttrice della fotografia per grandi registi quali Paolo Sorrentino, Cristina Comencini, Jasmine Trinca, Valerio Mieli, e Giuseppe Bonito, regista salese di “Pulce non c’è” e “Figli”.

La serata conclusiva si terrà a la Chiazzaredda di Sala Consilina con inizio alle 21.00. Il pubblico del festival incontrerà le attrici Cristina Cappelli e Claudia Tranchese, entrambe protagoniste nella serie Generazione 56K su Netflix. Seguirà l’incontro con Alessio Giannone e infine la premiazione dei cortometraggi vincitori.

Antonella D'ALTO

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.