Spettacoli

Domenica la 6^ serata della rassegna nazionale Teatro in Sala, giunta alla XXIV edizione.

Ad aprire gli appuntamenti con le espressioni teatrali del territorio, il 2 febbraio alle ore 18, sarà la Compagnia Eduardo di Sala Consilina che porta al Mario Scarpetta un classico di Eduardo De Filippo con la regia di Enza Tardugno: “Chi è cchiù felice ‘e me”, come si chiede soddisfatto il protagonista Vincenzo. Che è “un proprietario terriero discretamente benestante con una moglie giovane e bella, Margherita. Vincenzo conduce una vita prudente, non ha mai fatto un passo più lungo della gamba e ha sempre scansato ogni occasione di pericolo, stando lontano da ogni avventura. Ma una sera l’avventura bussa alla sua porta: il giovane Riccardo, ricercato dalla polizia per una rissa in cui ha ferito il suo creditore, sotto la minaccia delle armi lo costringe a nasconderlo”. Da lì fraintendimenti e scandali a turbare la tranquilla vita di Vincenzo. La commedia in due atti è una ironica visione della vita, tipicamente partenopea, che il teatro dialettale di Eduardo De Filippo riesce a rappresentare realisticamente. La Compagnia Eduardo di Sala Consilina, che è specializzata nel repertorio dell’Autore di cui porta il nome, domenica sera porterà in scena una delle sue ironiche e riflessive commedie. 

Sara Manisera sarà il ‘talento’ locale ospite in apertura di serata. È una giornalista freelance, laureata in Scienze Politiche con una tesi sul caporalato e lo sfruttamento dei migranti in agricoltura in Calabria. Ha un master in ‘Relazioni del mondo arabo e del Mediterraneo’ a Beirut, dove ha vissuto dal 2014 al 2017.  Si occupa di donne e società civile in Medio Oriente, lavorando principalmente in Libano, Siria, Iraq e Tunisia. ‘Sono nata la notte delle stelle cadenti da due genitori migranti, figli di contadini, migranti a loro volta nella Germania del dopoguerra. Sogno di tornare nel Vallo di Diano a raccogliere memorie e storie popolari’, scrive di sé Sara Manisera.

Rosa ROMANO

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.