Spettacoli

Domani sera risate assicurate. Per il quarto appuntamento di Teatro a Casa Marone salirà sul palco la compagnia di Sarconi (PZ) Liberamente. Porterà in scena la commedia in dialetto sarconese “Cos’ r’ l’atu munnu” per la regia di Giuseppe Bartolomeo. Due atti che si preannunciano divertentissimi.

La rassegna Teatro a Casa Marone è stata ideata dall’Associazione culturale Terenzio Castella che da diversi anni la organizza insieme al Comune di Monte San Giacomo nell’ambito del progetto Grotta Briganti e Cacio. Nasce nelle intenzioni degli ideatori come un momento intimo della comunità locale che si raccoglieva intorno alla celebrazione, attraverso l’arte teatrale, dei momenti esemplari della propria storia tradizionale. Poiché il teatro non è solo divertimento ma anche diffusione della cultura e della conoscenza, la rassegna con gli anni si è estesa fino a coinvolgere compagnie della provincia di Salerno e Potenza, proprio per divulgare e valorizzare le proprie eccellenze. E al contempo dare spazio e visibilità a realtà affini alla propria per cultura e tradizioni.

Tutte le compagnie in cartellone, anche quest’anno, esprimono il proprio talento con spettacoli variegati per genere e contenuti ma con un fil rouge che le unisce tutte: il dialetto. Il patrimonio linguistico che meglio veicola la comicità è quindi utilizzato per esprimere situazioni, sentimenti e modi di vivere. Domani sera a farla da padrone il dialetto di Sarconi, a partire dalle ore 19 a Palazzo Marone va in scena “Cos r latu munnu”.

Rosa ROMANO

 

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.