Spettacoli

Spettacoli

Sarà una stagione teatrale di altissima qualità quella che è partita los corso 27 ottobre e che proseguirà per tutta la stagione invernale e primaverile ad Atena Lucana presso il Gran Teatro Paladianflex. Tappeto Volante è riuscita a portare nel Vallo di Diano nomi di altissimo livello con spettacoli che stanno raccogliendo applausi e successo in ogni parte d'Italia.

Domenico Corrado responsabile di Tappeto Volante e direttore artistico per la stagione del Gran Teatro Paladianflex presenta questa prima stagione e anticipa anche l'importante progetto in programma per questo natale 2019 al Paladianflex.

Prossimo appuntamento con il teatro il 29 novembre con lo spettacolo di Arturo Bracehtti Solo. A Natale il Paladianlfex si trasforma nel Villaggio di Babbo Natale

Nel video l'intervista realizzata da Anna Maria Cava al Domenico Corrado

Spettacoli

Applausi, risate e importanti messaggi. Sonos tati questi gli ingredienti della prima serata di spettacolo che ha aperto ufficialmente la grande stagione teatrale del Palafdianflex di Atena Lucana Scalo. Protagonista del primo appuntamento Flavio Insinna con la ricreazione per parlare di felicità. Un lungo discorso che l'artista ha voluto intraprendere con gli spettatori in platea cercando di raccoglierne i pensieri e comprendere le sfumature. Un gioco ed uno spettacolo di cui il pubblico si è sentito parte integrante. 

Partito quindi alla grande il ricco cartellone di eventi e appuntamenti che Tappeto Volante e Domenico Corrado propongono per questa stagione che proseguirà senza sosta fino al prossimo 26 aprile. Un progetto in cui crede fortemente il suo ideatore e che lo ha voluto con forza proporre al Vallo di Diano per il gtrande sentimento di affezione che prova visti i tanti anni di successo e di soddisfazioni ottenuti durante le rappresentazione dell'Inferno di Dante nelle grotte di Pertosa Auletta

Anna Maria CAVA

Spettacoli

L’antropologo a domicilio, l’interessante iniziativa del prof. Paolo Apòlito, ha fatto tappa a Monte San Giacomo lo scorso weekend. Nel Palazzo Marone è andato in scena il monologo teatrale “Tre compari musicanti – storie minime nella grande storia: briganti, borbonici, francesi” tratto da un libro da pubblicare. La biblioteca comunale “Gherardo Marone”, diretta dal prof. Angelo Sica, insieme con il sindaco Raffaele Accetta e l’assessore alla cultura Angela D’Alto hanno accolto la 5^ tappa del mini-tour nel Vallo di Diano dopo quelle di Sala Consilina, Padula, Atena Lucana, Buonabitacolo.

Ogni appuntamento è stato un successo di partecipazione e critica. Molto apprezzato anche a Monte San Giacomo. L’insolita attività in cui il prof. Apolito si sta cimentando negli ultimi anni, lui stesso la presenta come una missione: andare in giro per arrivare – dice – anche a chi i libri non li legge o li legge poco, soprattutto quelli di saggistica. E poiché ritiene che “la dimensione comunicativa degli esseri umani è musicale” nello spettacolo non può mancare la musica, le note e le strofe di quella popolare sangiacomese hanno accompagnato sabato sera il monologo “Tre compari musicanti”.

Rosa ROMANO

Spettacoli

L’antropologo a domicilio, l’interessante iniziativa del prof. Paolo Apòlito, arriva a Monte San Giacomo. Sabato 26 ottobre nel Palazzo Marone va in scena il monologo teatrale “Tre compari musicanti – storie minime nella grande storia: briganti, borbonici, francesi” a partire dalle ore 18,30. La biblioteca comunale “Gherardo Marone” e il Comune accoglieranno la 5^ tappa del mini-tour nel Vallo di Diano.

Paolo Apolito è professore di Antropologia culturale all’Università di Roma tre e all’Università di Salerno. Ha ideato “l’antropologo a domicilio”, uno spettacolo in cui attraverso il teatro presenta un libro. Così da “arrivare – dice – anche a chi i libri non li legge o li legge poco, soprattutto quelli di saggistica”.

Il nuovo monologo teatrale del prof. Apolito è frutto di un lavoro di ricerca per una riconsiderazione in chiave antropologica intorno al mondo dei contadini poveri del Sud. Uno spettacolo in cui si fondono parti recitate a intervalli di musiche e danze della tradizione.

Erano quattro le date in programma nel Vallo di Diano. Sala Consilina il 27 settembre, Padula 11 ottobre, Atena Lucana 18 ottobre, Buonabitacolo 20 ottobre. Ad ogni appuntamento solo applausi e apprezzamenti. Ecco allora la quinta tappa a Monte San Giacomo, voluta dal prof. Angelo Sica che dirige la Biblioteca comunale. Proposta accolta con favore dal sindaco Raffaele Accetta.

Rosa ROMANO

 

 

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.