Spettacoli

Spettacoli

I Granato, duo composto dal cilentano Francesco Bianco, voce, chitarre ed elettronica e da Alessandro Cicala alle chitarre, presenta il video clip, estratto live, del nuovo singolo dal titolo “Di nuovo”. Si tratta di un brano che ha una doppia versione: quella registrata in studio che verrà rilasciata nell’album e che vede la collaborazione di un grande artista di cui ancora non è stato svelato il nome, e la versione del video live di cui i Granato hanno scritto una nuova parte elettronica ad hoc.

“Avevamo l’esigenza di realizzare una canzone che si discostasse dagli altri brani dell’album – racconta la band - . Con “Di nuovo” siamo riusciti a mostrare un’altra anima dei Granato, quella più intimista e delicata, che forse nella maggior parte dei brani del disco non emerge abbastanza”. Il brano e il video clip anticipano l’uscita del nuovo album del gruppo, il secondo, dal titolo “Canzoni per giovani adulti”.

La scelta di registrare il brano live è stata dettata dal desiderio del duo di suonare dal vivo, visto il lungo periodo di chiusura dei locali per l’emergenza covid. Il live è stato registrato al Villaggio Globale di Roma, con Francesco Bianco all’elettronica, chitarra e voce e Alessandro Cicala alla chitarra e all’elettronica. Il mix e il mastering sono stati curati da Dario Giuffrida che, insieme ai Granato, è anche autore dei brani di “Canzoni per giovani adulti”.

“Il testo – racconta la band - può essere definito esistenzialista, psicologico; parla del ricordo della fine di un amore, del tempo che passa. È una riflessione sulla condizione attuale del protagonista che, sulla scia del ricordo, si pone domande sulla sua stessa esistenza, ma alla fine la luce si apre ancora verso una nuova stagione di rinascita”.

Antonella D'ALTO

Spettacoli

LAMECCA è il luogo in cui si incontrano le intenzioni e le influenze musicali di Rossella De Napoli, Alfonso Palumbo, Alfonso Roscigno e Gianluca Timoteo. Quattro percorsi che trovano il loro punto d'incontro in canzoni dal forte impatto emozionale e senza regole, in cui l'attitudine punk si mescola alla vena più introspettiva del post rock e dell'emo.

La band LAMECCA, nata nell’estate del 2019, “in un agosto privo di vacanze nella provincia stagnante di Salerno”, presenta il suo primo singolo dal titolo “Ginger”. Il gruppo dalla scorsa primavera conta un membro in più, Vincenzo Longobardi, che si è unito alla band per arricchire il sound con una seconda chitarra.

“Ginger” è un brano alternative rock in cui la cantante si rivolge a sé stessa e alla ragazzina che era un tempo, rammentandole i tormenti dell’innocenza con cui viviamo i nostri sentimenti, le nostre debolezze. “Composta in un'estate priva di vacanze, fatta di sudore e sala prove e in cui ci si conosceva ancora poco – hanno affermato dalla band - , Ginger è stato il primo brano nato da una jam session”. Per questo è stato scelto come primo singolo, un biglietto da visita per presentare la band.

Il brano è accompagnato da un videoclip, ad opera di Alessio Consoli e girato a Salerno. Si alternano, in maniera rapida e dinamica, le scene in cui la band si esibisce sul tetto della scuola, quelle del bagno in cui si fuma di nascosto, le immagini che richiamano la crescita e le esperienze adolescenziali della protagonista, come la comitiva, il diario segreto e la prima auto.

"Ginger è il nostro primo singolo - ha affermato la band -. Una canzone e un video che affrontano il tema della maturità e della consapevolezza, del passaggio dall’adolescenza all’età adulta e del bagaglio di esperienze che questa fase si porta dietro. Una fotografia di ciò che siamo, in quest’epoca di presa di coscienza in cui sentiamo forte la necessità di distruggere paure e insicurezze attraverso i nostri strumenti e la voglia di riportarli presto su un palco”.

Antonella D'ALTO

Spettacoli

Un’altra grande soddisfazione per il Vallo di Diano e per il regista di Sala Consilina, Giuseppe Bonito. Il suo ultimo film, l’Arminuta, è infatti stato inserito nella short list dei lungometraggi tra i quali verrà scelto il candidato italiano per la corsa agli Oscar 2022 come Miglior Film Internazionale. L’annuncio è stato dato dallo stesso regista, ieri, sui social. Un giorno importante che ha visto la pellicola proiettata al Festival di Roma.

“Poco fa – ha scritto il regista ieri - , durante l’attività stampa, nel corso di un’intervista arriva questa notizia che mi ha lasciato a bocca aperta. L’Arminuta è nella nella short list dei film tra i quali verrà scelto il candidato agli Oscar!”. Presentato ieri al Festival di Roma, con alle spalle il romanzo bestseller di Donatella Di Pietrantonio vincitore del Premio Campiello 2017, il film che sarà nelle sale cinematografiche dal 21 ottobre con Lucky Red, è stato quindi  inserito tra le 18 pellicole tra le quali si sceglierà il 26 ottobre quella italiana da designare per le nomination all'Oscar internazionale.

Un film scarno, essenziale, con un cast eccezionale, che ci riporta indietro all'estate 1975. Una ragazzina di tredici anni, l'Arminuta, interpretata da Sofia Fiore, ovvero in dialetto abruzzese 'la ritornata', viene restituita alla sua vera famiglia alla quale non sapeva di appartenere. E così all'improvviso passa da un ambiente borghese e benestante, a una famiglia rurale, semplice, povera e di poche parole che vive in una masseria sperduta nel nulla. La ragazzina dovrà adattarsi a un ambiente contadino e fare i conti con la famiglia a cui era stata affidata e che a un certo punto l'ha rifiutata.

Antonella D'ALTO

 

Spettacoli

44402417 308688163054766 1797226191678078976 n

 

L'Amministrazione Comunale di Sala Consilina ha rinnovato l’accordo di collaborazione con l’Associazione “Teatro Pubblico Campano” per la stagione teatrale 2021/2022, patrocinando gli eventi e contribuendo con risorse proprie alla relativa spesa per la realizzazione di 7 spettacoli: da novembre 2021 a marzo 2022 il Teatro Comunale “Mario Scarpetta” ospiterà nuovamente artisti di fama nazionale ed internazionale. La nuova stagione teatrale verrà presentata alla Cittadinanza il 18 ottobre presso l’Auditorium del Polo Culturale Cappuccini alle ore 18:30. "Una conferma importante per il nostro territorio, che con la realizzazione del Teatro Comunale - dicono dal Comune - ha attuato il proprio programma di valorizzazione del patrimonio culturale ed artistico locale, capace di offrire momenti di intrattenimento alla cittadinanza, ma anche opportunità di crescita sociale, culturale ed artistica per l’intera comunità locale".

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.