Spettacoli

Spettacoli

Si intitola “Trip” l’album di debutto come solista del musicista di Sala Consilina Francesco Polito. Dieci tracce, 9 inediti più un riarrangiamento di “A testa in giù” di Pino Daniele, lanciate da “Back in Town”, di cui l’artista ha regalato al suo pubblico una sbirciatina sui social, attraverso un video registrato con tutta la band, rigorosamente in ambienti separati come vuole il periodo di emergenza dovuto al Covid-19.

"Il disco, in uscita domani, – afferma Francesco Polito – è un  viaggio di cui fanno parte le esperienze musicali vissute negli anni tra Napoli, la band di famiglia, le collaborazioni con vari artisti italiani ed in Rai, le differenti sonorità acquisite grazie agli incontri con tanti artisti sia in Italia che in numerose altre parti del Mondo ed ancora la passione sin da piccolo per lo “smooth jazz”".

Il sassofonista ha spiegato che l’idea di realizzare questo lavoro esiste da sempre ed ha preso corpo negli anni anche grazie alla possibilità di vivere il mondo smooth jazz più da vicino. Francesco Polito è stato infatti influenzato da grandi sassofonisti come Boney James, Dave Koz, Kirk Whalum, Eric Darius, Richard Elliot, Euge Groove, Najee, Jeff Kashiwa e molti altri, di cui ha avuto la possibilità di assistere a performance dal vivo e seminari in Florida ed in giro per il Mondo su navi da crociera dove ha partecipato come musicista a varie crociere tematiche.

“Trip” non solo è un lavoro dalle sonorità smooth jazz ma è contaminato anche dalla cultura, dalla melodia e dal nostro modo di essere italiani e mediterranei. Diversi gli artisti, molti del Vallo di Diano, che hanno collaborato al disco a partire dal padre Enzo Polito grande musicista ed arrangiatore, passando per Roberto Polito per la produzione artistica e le Batterie fino a Beppe Polito, Massimo Romano, Frank Marino, Luigi Gaetani, Silvio De Filippo e Gianfranco Cloralio.

L’album sarà presentato a Roma, Napoli e a Sala Consilina, con date da fissare visto il periodo segnato dal Covid-19. Intanto in questi giorni alcune radio smooth jazz, in Spagna, Scozia, Florida, Inghilterra, Australia e Perù hanno già inserito nella loro programmazione il singolo "Trip". 

Antonella D'ALTO

Spettacoli

Figli

Importante occasione e prestigioso riconoscimento per il film "Figli" diretto dal regista di Sala Consilina Giuseppe Bonito.

La pellicola, sceneggiata da Mattia Torre e arrivata nelle sale cinematografiche nello scorso mese di gennaio, ha infatti avuto tre nomination ai Nastri d'Argento: Migliore commedia, migliore attore di commedia (Valerio Mastandrea) e migliore attrice di commedia (Paola Cortellesi).

"Felicissimo e grato al sindacato dei giornalisti cinematografici. Ma sopratutto infinitamente grato a Mattia Torre", sono state le parole di Giuseppe Bonito. 

Le candidature sono state annunciate oggi attraverso una diretta su Youtube dal museo MAXXI di Roma. 

 

Spettacoli

“Con la valigia in mano”, lo spettacolo di Domenico Colangelo e Nicola Linfante previsto per il 13 e 14 marzo al Teatro Comunale “G. Amabile” di Sant’Arsenio è stato rinviato, in osservanza al decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 4 Marzo che prevede la sospensione fino al 3 Aprile  di “manifestazioni, eventi e spettacoli di qualsiasi natura svolti in ogni luogo sia pubblico che privato, che comportano affollamento di persone tale da non consentire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro”.

La nuova data prevista per l’anteprima della performance, in cui i due artisti valdianesi rappresentano l’emigrazione degli italiani durante il XX secolo, è stata fissata per Venerdì 10 Aprile alle 21 sempre al teatro “G. Amabile” di Sant’Arsenio. Domenico Colangelo e Nicola Linfante, che tengono al supporto da parte della comunità valdianese, e in un momento particolare come questo in cui le attività culturali dell’intero paese sono sospese e con la speranza che l’emergenza rientri presto, rinnovano l’invito a teatro per assistere allo spettacolo il 10 Aprile.

Katia LUCIANO

 

Spettacoli

Tra le compagnie più attese di questa edizione, La Proposta di Altavilla Silentina è andata in scena sabato sera con Cosa non si fa per amore di Alfredo Crisci per l’ottavo appuntamento di Teatro a Casa Marone.

Non ha deluso la fiducia degli organizzatori, che anche quest’anno l’ha voluta a Monte San Giacomo, e le aspettative del pubblico che attendeva la sua performance garanzia di comicità e bravura interpretativa. Superlativi i tre protagonisti sul palco: Alfredo Crisci, Oriana Mottola e Emiliano Spira. Hanno dato vita ad uno spettacolo esilarante retto sulla corporeità degli attori e i ritmi serratissimi del testo. Richiama vagamente al teatro dell’assurdo e strizza l’occhio alla commedia all’ italiana il nuovo lavoro teatrale che Crisci ha portato alla XVII edizione di Teatro a Casa Marone.

La storia prende spunto da uno sbilenco triangolo amoroso tra Michele, Maddalena e Giacomo e si svolge interamente nella camera dell’hotel Duomo a Napoli dove si ordiscono complotti e pensieri criminali con maldestri esecutori e improbabili vittime. A farla da padrone scene spassosissime che hanno divertito tutti sabato sera.

E per il prossimo appuntamento una commedia tutta sassanese “Quann’ un nasci spappat” del Gruppo teatrale Pasquale Petrizzo.

 

Rosa ROMANO

 

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.