Spettacoli

Spettacoli

È prevista per venerdì 16 aprile l’uscita del nuovo singolo del chitarrista pollese Sergio Sorrentino, considerato dalla critica “uno dei più importanti chitarristi italiani dediti alla Nuova Musica”. La sua carriera è costellata di collaborazioni con importanti musicisti internazionali. Dopo l’ultimo singolo con il grande compositore americano David Lang, Sergio Sorrentino ha collaborato con Eric Mingus nel singolo “Go On Children”, in uscita il 16 aprile.

Si tratta della prima collaborazione tra il cantante, bassista e poeta americano Eric Mingus e il chitarrista e compositore pollese. I due artisti mettono insieme il loro personale mondo musicale composto da blues, sperimentazione sonora, jazz, poesia, musica classica moderna, rock, minimalismo. Tutti questi elementi confluiscono in questo slow blues del 21° secolo in cui la voce di Eric e la chitarra di Sergio diventano davvero un unico strumento musicale. I due musicisti stanno già lavorando insieme a nuovi pezzi per altre future collaborazioni.

“La musica di “Go On Children” – ha affermato Sorrentino - vuole rappresentare la speranza del testo. La scala blues e gli arpeggi lenti vengono suonati con il suono tremolo della chitarra archtop per sottolineare le emozioni che derivano dalla voce di Eric. Un blues minimale, senza tempo e nudo dove la voce e la chitarra  fungono da collegamento tra la nostra anima profonda e il mondo esterno”. Dal 16 aprile dunque il nuovo singolo sarà disponibile su tutte le principali piattaforme digitali.

Antonella D'ALTO

Spettacoli

Sta registrando un grande successo internazionale l’ultimo disco del musicista di Sala Consilina Francesco Polito che nello scorso mese di maggio ha debuttato da solista con “Trip”, su etichetta AlfaMusic di Roma. Dieci tracce, 9 inediti più un riarrangiamento di “A testa in giù” di Pino Daniele, lanciate dal singolo “Back in Town”.

“Un disco che sta andando benissimo nelle radio e nelle vendite –spiega il sassofonista - perché il genere Smooth Jazz è diffuso ovunque e poi essendo musica strumentale non cantata è ascoltata da chiunque senza problemi di comprensione di lingua”. Il cd fisico è infatti disponibile in molti negozi e librerie in Italia e all’estero e sono diverse le copie vendute finora in tutto il mondo, dal Giappone, agli Stati Uniti, fino al Canada e naturalmente in Europa.  

Soddisfazione è stata espressa da Francesco Polito anche per l’ottima accoglienza nelle radio italiane ed estere del disco, grazie al quale è diventato artista/endorser della Drake Mouthpieces, una delle aziende più importanti di becchi per sax. “I brani del cd – afferma - sono piaciuti a tante radio Smooth Jazz che in questi mesi hanno inserito alcuni di essi nelle loro programmazioni. Il cd è stato inserito anche in alcune best of 2020”.

Il disco che racchiude le varie esperienze musicali fatte negli anni da Francesco Polito, tra Napoli e in giro per il mondo, ha visto la collaborazione di diversi artisti del Vallo di Diano. Non appena l’emergenza covid lo permetterà, ha spiegato infine il sassofonista, saranno organizzati live e presentazioni varie del cd in librerie locali e non solo.

Antonella D'ALTO

Spettacoli

Un altro importante riconoscimento per il film "Figli" diretto dal regista di Sala Consilina Giuseppe Bonito. Dopo aver vinto il Nastro D’Argento come miglior commedia dell’anno alla 75ª edizione del prestigioso premio cinematografico italiano, svoltasi nella scorsa estate, la  pellicola, sceneggiata dal compianto Mattia Torre e tratta dal suo monologo “I figli invecchiano”, ha ricevuto ben quattro nomination ai David di Donatello.

Lo ha reso noto lo stesso regista affermando: “Miglior attore Valerio Mastandrea, miglior attrice Paola Cortellesi, miglior montatore il mitico Giogiò Franchini, ma soprattutto Migliore sceneggiatura Mattia Torre!!! Mi scoppia il cuore”. Le canditure sono state annunciate ieri. La cerimonia di consegna della 66esima edizione dell’importante Premio del cinema italiano è prevista per martedì 11 maggio.

“Figli” è il secondo lungometraggio diretto dal regista salese Giuseppe Bonito, che ha esordito nel 2013 con la pellicola “Pulce non c’è” ottenendo il Premio speciale della Giuria ad “Alice nella città”.

“Sono felicissimo per le quattro nomination ai David di Donatello – ha affermato il regista salese -  perché è il premio più importante, perché sono nomination in categorie importanti e questo significa che, nonostante si trattasse di una commedia, i giurati ne hanno riconosciuto anche gli elementi di profondità e di riflessione. Ma più di ogni altra cosa sono felice per la nomination come migliore sceneggiatura originale perché è un riconoscimento diretto dell'immenso talento di Mattia Torre che ha scritto il film”.

Antonella D'ALTO

Spettacoli

Un fine settimana dedicato al teatro con una serie di Pillole d’arte è stato organizzato dall’associazione I ragazzi di San Rocco di Sala Consilina in occasione della Giornata Mondiale del Teatro che ci celebra domani.

Da oggi a domenica sono previsti tre giorni in cui I ragazzi di San Rocco diffonderanno sulle piattaforme social delle piccolissime performance realizzate da artisti amici di Teatro in Sala.

“Fin dalle origini, nel 1961, la Giornata Mondiale del Teatro – raccontano dall’associazione -, vuole sensibilizzare su un tema importantissimo: la libertà di espressione. È un’occasione per ribadire un diritto umano fondamentale e inalienabile. La libertà è preziosa e va tutelata e protetta sempre”.

In questo fine settimana, dunque, sui social sarà possibile ammirare le Pillole d’Arte realizzate da diversi artisti che, su iniziativa de I Ragazzi di San Rocco, hanno partecipato entusiasti e lieti della possibilità, dopo un anno, di ritornare sul palcoscenico, anche se senza l’applauso del pubblico. Alcune delle Pillole d'Arte, infatti, sono state girate sul palco del "Mario Scarpetta", nel teatro vuoto, con l'autorizzazione del Comune di Sala Consilina e nel pieno rispetto delle normative anti-Covid. Le riprese, il montaggio e la post-produzione sono state coordinate da Katia Luciano che ha curato la regia del progetto. La fotografia è di Alex Ferricelli che con Michela Lopardo ha eseguito anche le riprese.

Oltre agli intervenuti in teatro, altri artisti hanno voluto partecipare alla celebrazione della Giornata Mondiale del Teatro de I Ragazzi di San Rocco, inviando le loro performance e coinvolgendo varie discipline artistiche: dalla recitazione, alla danza, dai burattini alla musica, dal cinema alla letteratura. 

Antonella D'ALTO

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.