Sanità

patologie comorbidità

Dall’ASL di Salerno arriva il chiarimento in merito alle prenotazioni per le persone di età inferiore ai 60 anni che presentano comorbidità, ossia patologie accessorie derivanti da un decorso clinico in fase di studio, di non elevata fragilità, deve avvenire tramite il medico di famiglia che provvederà alla prenotazione sulla piattaforma.  

Stiamo parlando della Categoria 4 che, come sottolineano dall’ASL di Salerno, riportando quanto specificato nel Piano Vaccinale tra le Raccomandazioni ad interim sui gruppi target della vaccinazione anti Sars Cov 2, tra le persone “Persone con comorbidità di età inferiore ai 60 anni senza quella connotazione di gravità riportata per la fragilità, include le persone affette da patologie o situazioni di compromissione immunologica che possono aumentare il rischio di sviluppare forme severe di COVID-19, seppur senza quella connotazione di gravità riportata per le persone fragili (ad elevata fragilità). In gran parte, le tipologie di patologie prese in considerazione sono le medesime assunte per le persone estremamente vulnerabili, ma il livello di gravità considerato è inferiore.

Le aree di patologia da considerare per la definizione di persone con comorbidità di età inferiore ai 60 anni senza gravità riportata per l’elevata fragilità sono le persone affette da:

malattie respiratorie;

malattie cardiocircolatorie;

malattie neurologiche;

diabete o altre endocrinopatie;

HIV;

Insufficienza renale o patologie renali;

Ipertensione arteriosa;

Malattie autoimmuni e immunodeficienze primitive;

Malattia epatica;

Malattia cerebrovascolari;

Patologie oncologiche

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.