Sanità

La Sanità campana è in fermento. A giorni potrebbe arrivare il nuovo commissario mentre il Presidente Vincenzo De Luca sarebbe pronto – riporta il quotidiano LeCronache – a far partire un giro di valzer per i Direttori generali delle Asl.

Per quel che riguarda il commissariamento, sulla scrivania del ministro della Salute, Giulia Grillo, il nome che sostituirà De Luca c’è: si tratterebbe di Mario Balzanelli, presidente nazionale del SIS 118. Pugliese di Barletta, 54 anni, laureato in Medicina presso la II Università di Napoli. Si dice figlio culturale e delfino di Franco Coraggio, napoletano, creatore della medicina di emergenza in Italia. Potrebbe essere proprio Balzanelli il nuovo commissario alla Sanità in Campania. Intanto pare che a Roma non abbiano scartato l’ipotesi di una struttura di vertice a più teste: un commissario e due sub, di cui uno potrebbe essere un militare, e si occuperebbero del versante amministrativo e quello economico.

Vincenzo De Luca continua a spingere per il ritorno alla gestione ordinaria. Ma si andrà verso un nuovo anno di commissariamento, l’11esimo consecutivo, è stato deciso. Perché il Ministro Grillo ritiene che “la Campania deve fare ancora molto per uscire dal commissariamento anche se un salto in avanti – ammette – c’è”. La nomina ufficiale è prevista per gli inizi di marzo.

A questo punto il governatore starebbe preparando un ultimo colpo di coda, un cambio ai vertici delle Asl. Anche di quella salernitana. “A via Nizza potrebbe approdare Antonio D’Amore, che arriva dall’Asl Napoli2 mandando in uscita l’attuale dg Mario Iervolino. Ma non solo. Sulla lista di partenza anche Forlenza dell’Asl Na1 e Verdoliva del Cardarelli”.

Rosa ROMANO

 

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.