Sanità

Sanità

clinica fischietti ok

Stop alle attività all'interno della Clinica Fischietti di Padula Scalo. Una notizia che, in poco tempo, aveva provocato panico tra le comunità che si servono della clinica per i timori diffusi di una chiusura definitiva della struttura costringendo gli utenti a dover coprire distanze che potrebbero anche risultare considerevoli per poter usufruire di adeguata assistenza sanitaria. La struttura, al momento, risulta chiusa per l'avvio di lavori di riqualificazione, peraltro già da tempo previsti essendo la Clinica destinataria di finanziamenti per quasi 500 mila euro per lavori di adeguamento strutturali, nell'ambito del programma triennale dei lavori pubblici dell'ASL di Salerno.

Ciò però non è stata sufficinete a tranquillizzare le comunità interessate che, da più parti hanno manifestato apprensione per le sorti della clinica. Rassicurazioni in merito arrivano dal consigliere regionale Corrado Matera che assicura il suo impegno per imporre un'accellerata ai lavori, anticipando di contro, la possibilità che le opere possano subire rallentamenti a causa dell'emergenza tuttora in atto.

"Diversi amministratori e cittadini del Vallo di Diano - scrive Matera - mi hanno chiesto notizie in merito alla chiusura della clinica Fischietti. Vorrei tranquillizzare la popolazione che non si tratta di una chiusura definitiva. Anche la clinica Fischietti - spiega - così come l'ospedale di Sant'Arsenio è rientrata in un intervento di riqualificazione sanitaria.

È stato programmato un primo intervento che riguarderà il recupero del primo piano e interventi esterni. Per motivi di sicurezza, le attività che si svolgono in questi ambienti potrebbero essere momentaneamente sospese.

Nella giornata di domani - annuncia - ritornerò sul problema per chiedere che i lavori vengano completati velocemente e che si pratichino tutte le soluzioni possibili affinché, le attività previste, possano in parte continuare nello stesso immobile e/o in caso di difficoltà essere dislocate in strutture messe a disposizione dai sindaci interessati.

Si comprende il disagio che i lavori possano creare alla popolazione - dihciara in conclusione l'On. Matera - ma si sta ragionando su una sanità diversa nel Vallo di Diano che passa da un necessario e prioritario recupero delle strutture.

Anna Maria CAVA

Sanità

ginec mat dela

Dal Dott. Francesco De Laurentis, primario del reparto di ostetricia e ginecologia del Luigi Curto di Polla, arrivano conferme in merito a quanto annunciato nei giorni scorsi dal consigliere regionale Corrado Matera. In particolare per ciò che attiene al reparto diretto da De Laurentiis che, come diversi altre unità operatie presentava criticità in materia di personale in servizio. Conferme accompagnate anche dal ringraziamento verso l'On. Matera per l'impegno profuso nel cercare di risolvere la situazione venutasi a creare.

"Confermo  le notizie giunte in merito all'arrivo di nuovo personale così come per ciò che attiene la sottoscrizione dell'accordo con la Federico II di Napoli - dichiara il Dott. De Laurentiis -  desidero a tal proposito rivolgere  un grosso plauso all' On. Corrado Matera che, coadiuvato dai sindaci di Polla e Teggiano,  unici ad aver risposto al mio grido d'allarme per il territorio manifestato anche ad altri illustri rappresentanti politici del comprensorio, con efficienza ed efficacia hanno posto le basi per un' integrazione delle inveterate  carenze dell' U.O. da me diretta.

Nella speranza che tutto si attui in tempi brevi e secondo le dinamiche da me suggerite, - conclude il responsabile del reparto di ginecologia - desidero manifesta gratitudine a chi ha mostrato interessamento per le difficoltà del reparto,  anche a nome di tutto il personale e soprattutto dell'utenza che potrà,  così ,ottenere finalmente la sanità che merita"

Sanità

Buone notizie in arrivo finalmente per Polla. Potrebbe a breve arrivare in servizio presso il Luigi Curto nuovo personale medico a sostegno dei reparti in maggiore sofferenza.

Ad annunciarlo il consigliere regionale Corrado Matera che, a seguito numerosi incontri con il direttore generale dell'ASL Mario Iervolino, spiega come sia stato possibile porre in essere adeguate azioni al fine di migliorare la situazione personale che, come sottolinea Matera, resta una problematica di carattere nazionale. Un problema che, però, pur considerando le difficoltà del presidio ospedaliero pollese ed anche le dimensioni, potrebbe migliorare nel breve periodo.

L'on. Matera ha infatti annunciato che L'ASL di Salerno ha provveduto ad avviare le procedure per l'individuazione di personale medico da assegnare alle unità operative di ortopedia e traumatologia, gastroenterologia, medicina e chirurgia d’accettazione e d’urgenza, radiodiagnostica, chirurgia generale, ostetricia e ginecologia. Intanto però, parte del personale medico è già a  lavoro presso il Curto mentre altri medici sono in arrivo nei prossimi giorni.

Arrivati a supporto delle unità operative del nosocomio pollese già un medico pneumologo ed un nuovo medico in servizio presso ginecologia, rispondendo così alla richiesta di supporto del Dott. De Laurentiis. Per il reparto di ostetricia e ginecologia, sono inoltre state annunciate importanti novità sul piano personale medico grazie ad una convenzione stipulata con la Federico II di Napoli proprio per l'utilizzo di risorse mediche.

Questa mattina, come annunciato dal consigliere Matera, membro della commissione sanità in Regione, hanno già firmato anche due cardiologi sempre in arrivo presso l'ospedale di Polla e, a breve, dovrebbe giungere anche un medico di gastroenterologia. Nuovi avvisi saranno a breve pubblicati e riguarderanno le discipline di pediatria, neonatologia, oculistica, neurologia, dermatologia. Anche in questo caso l'Ospedale di Polla si gioca un'importante partita per cercare di reclutare medici specialisti da inserire in organico.

"Sono in costante contatto con il direttore dell'ASL Dott. Iervolino - dichiara Matera - che ringrazio per aver compreso le criticità che insieme ai sindaci Di Candia e Loviso gli sono state palesate. Questa mattina, sottolinea, ho incontrato nuovamente sindaci e operatori sanitare presso il Luigi Curto per conoscere la situazione e per capire se vi siano ulteriori necessità su cui è urgente intervenire per garantire adeguata assistenza sanitaria nel Vallo di Diano".

A proposito del servizio sanitario, buone notizie arrivano anche epr ciò che riguarda l'Ospedale di Sant'Arsenio che, secondo quanto spiegato dall'On. Corrado Matera, pur nelle difficoltà del momento con i rallentamenti dovuti al Covid, si sta procedendo regolarmente nella realizzazione delle opere sul presidio per cercare di rispettare il più possibile il cronoprogramma imposto e garantire una celere attivazione dei servizi all'interno del SS Annunziata

Anna Maria CAVA

Sanità

campagna-vaccinale-disabili

Il progetto che ha portato alla vaccinazione dei pazienti dializzati direttamente nei centri di cura nel week end di Pasqua ha fatto registrare una grande partecipazione, premiando la felice intuizione dell’Asl Salerno. L’attività, peraltro, è tuttora in corso, per assicurare la somministrazione a tutti i pazienti che si recano presso i centri di dialisi ospedalieri e convenzionati a cadenza prestabilita. Sulla scia di tale progetto, ANFASS in collaborazione con l'Asl Salerno ha avviato questa mattina le vaccinazioni per i pazienti con disabilità in cura/trattamento presso le loro strutture. L’Asl Salerno informa che le altre strutture (che hanno in carico pazienti disabili/fragili) operanti in provincia di Salerno intenzionate a vaccinare direttamente i loro assistiti possono inviare richiesta all’Azienda Sanitaria per definire insieme tempistiche e modalità. Con tale iniziativa l’Asl intende facilitare l’accesso alla vaccinazione a tali pazienti, facendo in modo che essi possano fruirne nei punti stessi di accesso alle cure, secondo tempistiche e percorsi già attuati e consolidati, evitando il disagio di attese e trasferimenti.

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.