Sanità

Sanità

Ad Agropoli si stanno operando tutti gli accorgimenti del caso per aprire, all'inizio della settimana prossima, il Covid Hospital. La data di riapertura potrebbe essere lunedì 26 ottobre. 

Sanità

Potenziare e velocizzare l'analisi dei tamponi in una situazione di grande emergenza dove la richiesta di verifica di positività da Covid 19 si moltiplica. In questa situazione l'ASL di Salerno ha dato il via ad una indagine esplorativa per coinvolgere anche il laboratori privati nell'analisi dei tamponi raccolti presso gli ospedali salernitani e presso le strutture distrettuali al fine di cercare di processare un numero crescente di tamponi e soddisfare l'esigenza del territorio di conoscere con un'alta percentuale di precisione, l'evolversi della situazione epidemiologica in provincia.

Con l'aumento dei casi di contagio, aumento peraltro già previsto da diversi mesi, l'ASL di Salerno ora si sta adoperando per riuscire ad aumentare il numero di laboratori riconosciuti per l'analisi del tamponi. Nei giorni scorsi era emersa la difficoltà degli unici due laboratori autorizzati dalla Regione, a riuscire a processare in tempi ragionevoli l'elevato numero di tamponi nasofaringei raccolti. Test fermi in laboratorio e lunghissimi tempi di attesa non aiutavano nella gestione dell'emergenza da qui la decisione dell'ASL di effettuare una indagine esplorativa per acquisire la disponibilità da parte di laboratori privati di analizzare test molecolari per la ricerca del SARS COV 2.

"Tale esigenza - spiegano dalla direzione generale - è motivata dalla necessità di soddisfare compiutamente il surplus di tamponi di circa 800 al giorno e rispetto alle attuali capacità operative aziendali". Possono manifestare la volontà ad essere inseriti nella short list in realizzazione tutti i laboratori privati accreditati e i laboratori di Analisi specializzati e già autorizzati, in possesso delle apparecchiature idonee ad effettuare analisi con PCR (Proteina C Reattiva) a mezzo amplificatore delle catene genetiche, con sede nella provincia di Salerno. Intanto si lavora al potenziamento del laboratorio di analisi dell'Ospedale Civile di Agropoli. Nei giorni scorsi l'arrivo di un macchinario capace di processare 600 tamponi al giorno al fine di garantire l'analisi dei test sia interni che esterni. 

Anna Maria CAVA

Sanità

testmol

L'AsI Salerno, nell'ambito delle azioni finalizzate a fronteggiare la situazione di emergenza epidemiologica da COVID-19 e la riduzione della pandemia, intende effettuare una indagine esplorativa di mercato al fine di acquisire la disponibilità all'effettuazione delle analisi dei test molecolari per la diagnosi di infezione al virus SARS-Co-2.

Tale esigenza è motivata dalla necessità di soddisfare compiutamente il surplus di tamponi di circa 800/die rispetto alle attuali capacità operative aziendali.

Sono ammessi a partecipare i Laboratori privati Accreditati, ovvero i Laboratori di Analisi con Settori specializzati di Genetica (A6), Virologia (A4) e Microbiologia e Sieroimmunologia (A2), già autorizzati ai sensi della D.G.R.C. N. 7301/2001 ad effettuare analisi con PCR a mezzo "Amplificatore delle catene genetiche", in possesso di strumentazione idonea a processare secondo metodica PCR.

Il Laboratorio deve avere una sede operativa sul territorio della Provincia di Salerno.

La dichiarazione di disponibilità, redatta secondo lo schema pubblicato, unitamente all’avviso, sul sito web aziendale, completa di ogni informazione richiesta, dovrà essere sottoscritta dal Legale Rappresentante del laboratorio o da altro soggetto munito dei necessari poteri e dovrà pervenire, esclusivamente a mezzo PEC, all'indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , inderogabilmente entro le ore 18,00 di oggi, 22 ottobre 2020.

Sanità

Primo decesso per Coronavirus a Capaccio Paestum. Si tratta di una anziana di 84 anni ospite di una casa di cura. Malata terminale di tumore, l’altro ha accusato improvvisamente un malore ed è stata trasportata in ambulanza all’ospedale di Eboli, dove purtroppo è morta. Dall'Asl confermano che, seppur ammalata, ad aggravare le patologie pregresse di cui soffriva è stato il Covid.

StileTV

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.