Sanità

Sanità

OSPEDALE-DI-POLLA

Lo scorso 1 marzo una delegazione del Vallo di Diano ha incontrato il Commissario dell'ASL di Salerno Dott. Mario Iervolino per discutere delle problematiche legate al servizio sanitario nel Vallo di Diano ed in particolare dei servizi ospedalieri. Presenti all'incontro, il sindaco di Polla Rocco Giuliano, l'assessore regionale Corrado Matera il consigliere comunale delegato Antonio Filpo, e il rappresentante della CGIL.

  Durante l'incontro il commissario Iervolino è stato informato della costituzione di un tavolo tecnico permanente dedicato ai problemi della sanità valdianese, iniziativa apprezzata dallo stesso Iervolino. La delegazione del Vallo di Diano è stata inoltre informata delle novità in arrivo per l'osepdale Luigi Curto di Polla. È stata approvata la delibera del progetto esecutivo di adeguamento della normativa antincendio per il presidio ospedaliero.

È stato inoltre annunciato l'acquisto di un nuovo apparecchio per la risonanza magnetica. Rassicurazioni sono giunte in merito al funzionamento del nuovo mammografo e dell'angiografo, oltre al prossimo acquisto di un litotritore per il reparto di urologia. Per ciò che riguarda invece la carenza del personale medico, il Commissario Iervolino ha manifestato le sue preoccupazioni assicurando comunque il massimo impegno per il superamento dei problemi. Soddisfatti per l'esito dell'incontro l'assessore Matera, il Sindaco di polla e tutti i presenti, soprattutto in considerazione della disponibilità e l'impegno manifestati dal commissario Iervolino

Sanità

Dall’8 al 24 marzo lo screening oncologico gratuito dell’Asl Salerno viaggia su quattro ruote e arriva nelle piazze. Il camper della campagna di prevenzione “Ci prendiamo cura di te” attraverserà tutta la provincia per il controllo delle patologie oncologiche della mammella (per le donne tra i 50 e 69 anni), della cervice uterina (per le donne tra i 21 e i 64 anni) e del colon retto (per donne e uomini tra i 50 e 74 anni).

Parte l’8 marzo da Salerno (Piazza Casalbore) e fino al 24 marzo, in ordine, il camper sarà a: Sarno (Corso Amendola/Piazza 5 Maggio); Angri (Piazzale Lazio); Nocera Inferiore (Piazza Diaz); Mercato San Severino (Piazza Dante); Cava de’Tirreni (Piazza lentini); Pontecagnano (Via Sanzio); Bellizzi (Piazza 24 Aprile); Eboli (Piazza della Repubblica); Roccadaspide (Piazza XX Settembre); Agropoli (Piazza Vittorio Veneto); Vallo della Lucania (Piazza Vittorio Emanuele); Palinuro (Piazza San Nicola di Mira); Sapri (Piazza Plebiscito); Polla (Piazza Mons.Antonio Forte); Oliveto Citra (Piazza Europa); Pagani (Piazza Sant’Alfonso).

L’obiettivo dell’Asl di Salerno è di far entrare nel programma tutti i cittadini della provincia perché gli screening oncologici sono utili a scoprire la malattia prima della comparsa dei sintomi e quindi a salvare la vita.

Il tour che sta per partire è un percorso salvavita che vedrà toccare i principali comuni del salernitano, con la sosta di un truck attrezzato nelle diverse piazze dove, dalle 9.00 alle 18.00, operatori e specialisti dell’Asl saranno a disposizione dei cittadini per accoglierli e effettuare le visite gratuite. In caso di positività ai test saranno fornite tutte le indicazioni per l’approfondimento diagnostico. È in ogni modo un’opportunità da sfruttare anche semplicemente per sensibilizzarsi ai corretti stili di vita.

Non è necessario prenotare – fanno sapere dall’Asl – si procede sulla base dell’ordine di arrivo.

Rosa ROMANO

Sanità

DISTRETTO-SANITARIO-SALA-CONSILINA-POLLA

In queste settimane sono in corso incontro tra tutti i sindaci del comprensorio e rappresentanti istituzionali finalizzati a dare un nuovo impulso alla sanità nel Vallo di Diano. Diversi i temi affrontanti partendo dalla necessità di intensificare le iniziative dedicate agli screening oncologici e di prevenzione su tutto il territorio ma anche ad un efficientamento del servizio.

Nonostante la sospensione del Conferenza dei Sindaci, gli amministratori del territorio hanno deciso di incontrarsi periodicamente per individuare le azioni di maggior rilievo da portare avanti per migliorare il servizio.

Tra le priorità a cui si sta lavorando un maggior coinvolgimento del territorio e delle associazioni locali oltre che dei medici di base e di tutti gli operatori per migliorare il servizio su specifiche patologie più o meno gravi.

Gli incontri programmatici e di organizzazione proseguono a ritmo serrato al fine di giungere quanto prima ad un programma di nuovi ed efficaci interventi di potensiamento ed efficientamento del servizio sanitario sul territorio, 

 

 

Sanità

aslsalerno23

L’Asl Salerno è impegnata nel promuovere la Giornata delle Malattie Rare, che si celebra domani, 28 febbraio, allo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sulle problematiche connesse a tali patologie.

Nell’occasione l’Azienda ha allestito “Il medico risponde”, un apposito spazio sulla propria pagina Facebook, dove i cittadini potranno formulare delle domande, postandole nei commenti, alle quali la referente aziendale per le malattie rare, dott.ssa Maria Immacolata Borrelli, risponderà nella giornata di domani dalle 10.00 alle 12.00. Si assicura, inoltre, che anche le domande formulate al di fuori dell’orario di collegamento riceveranno una risposta, in un momento successivo.

Quest’anno il tema della Giornata internazionale delle malattie rare è “Integriamo l’assistenza sanitaria con l’assistenza sociale”, argomento legato alle sinergie tra i vari ambiti dell’assistenza sanitaria e sociale, aspetto quanto mai attuale in tale contesto.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.